Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Veneto Rovigo, Vicenza e Treviso Vazzola Grappe Vini e Prodotti Tipici Cecchetto Vini Veneto

Strutture

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

I più visitati in Vazzola

  • Cecchetto Vini Veneto

    A volte crediamo che le nostre scelte siano dettate unicamente dalla nostra volontà, ma nascere nella terra del Piave, e più precisamente nella Sinistra Piave, da una famiglia contadina con radicate tradizioni vitivinicole, a pochi chilometri dalla prestigiosa...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Cecchetto Vini Veneto

Produzione Vini di Qualità Vazzola Treviso Veneto Italia

Contatti

Vazzola Via Piave, 67 +39 0438 28598 +39 0438 489951

Descrizione

A volte crediamo che le nostre scelte siano dettate unicamente dalla nostra volontà, ma nascere nella terra del Piave, e più precisamente nella Sinistra Piave, da una famiglia contadina con radicate tradizioni vitivinicole, a pochi chilometri dalla prestigiosa e rinomata Scuola di Enologia di Conegliano, ha fatalmente segnato il mio destino.

Il 1986, anno tristemente noto per lo scandalo del "vino al metanolo", ha rappresentato, invece per me, l'inizio di un'avventura: potenziare la piccola azienda di famiglia.

Valorizzare i Vini del Piave è sempre stato per me motivo di grande soddisfazione, ma, fra tutti, vinificare il Raboso del Piave ha sempre costituito, fin dai primi anni novanta, una sfida alla quale non sono riuscito a sottrarmi.

Produrlo, vinificarlo come m'insegnava mio padre non mi bastava più: volevo farlo apprezzare e conoscere anche al di fuori del nostro territorio, dove il retaggio storico lo voleva "rabbioso", un vino duro, aspro, a volte imbevibile. Da quando Luigi Veronelli (Corriere della Sera del 14 aprile 2002) ha descritto il nostro Raboso come una "fascinosa realtà, per acidità profumi e struttura", ho capito che finalmente anche questa "perla nera del Piave" aveva trovato una sua dignità e per me la sfida è diventa ancora più stimolante.

La pianura trevigiana è attraversata dal Piave, il grande fiume sacro alla Patria, teatro di eventi storici indimenticabili come la Grande Guerra.

Il Piave, carico talvolta di devastante potenza nelle piene autunnali, ha dato origine, in passato, a rovinose inondazioni e la sua rapida e insidiosa corrente, sulla quale per secoli sono scese le zattere guidate da uomini rudi e coraggiosi, ha "cesellato" le genti delle terre del Piave, come i sassi portati dalle piene.

Questo straordinario fiume imprime il suo carattere in tutto ciò che incontra nel suo cammino, dando il nome ad alcuni paesi della pianura, come Tezze di Piave, Mareno di Piave, S.Lucia di Piave, nonché all'unico vitigno autoctono a bacca rossa coltivato nella Provincia di Treviso: il Raboso Piave. Dal 1971 la D.O.C. (Denominazione Origine Controllata) si chiama Piave proprio in suo onore.

Della D.O.C. Piave fanno parte quei terreni sciolti di natura alluvionale, dove la vite di Raboso ha da sempre avuto un posto preponderante, e che vengono considerati fin dai secoli passati un importante bacino di produzione, dal quale la Serenissima Repubblica di Venezia ha attinto generosamente.

A testimonianza di una lunga tradizione vitivinicola, guadagnata con la tenacia e l'intraprendenza contadina delle sue genti, il Piave ha visto crescere ed affermarsi, a pochi chilometri dal suo corso, la prestigiosa e rinomata Scuola di Enologia di Conegliano (TV), la più antica d'Italia.

La cantina Cecchetto, nata da una lunga tradizione familiare che la unisce alla coltivazione della vite e alla produzione del vino, ha la sua sede principale a Tezze di Piave, nel cuore dell'area Doc Piave, in provincia di Treviso e una nuova unità a Lorenzaga di Motta di Livenza (TV), dove vengono vinificate le uve ottenute nei trentacinque ettari di vigneto circostanti la cantina.

Da sempre impegnata nella valorizzazione e divulgazione del vitigno Raboso del Piave e del suo territorio, la cantina Cecchetto è Socia fondatrice della CONFRATERNITA DEL RABOSO PIAVE e fa parte del CONSORZIO TUTELA VINI DEL PIAVE e della STRADA DEI VINI DEL PIAVE.

L'azienda inoltre è socia del MOVIMENTO TURISMO DEL VINO e su prenotazione è possibile visitarla.

Di particolare interesse il vigneto sperimentale di Raboso Piave adiacente la cantina e il reparto di affinamento dove una parte di Raboso Piave dimora in piccole botti costruite con legni del territorio. Inoltre, da ottobre a dicembre si possono ammirare le splendide uve di Raboso Piave che sostano in fruttaio per l'appassimento.

Dal 23 settembre 2005, l'Azienda Agricola Giorgio Cecchetto, attraverso la volontaria e innovativa CERTIFICAZIONE DI FILIERA, assicura ai propri consumatori la trasparenza assoluta dal vigneto al bicchiere, per ogni operazione del processo di produzione dei vini e da qualche anno si avvale della preziosa collaborazione dell' Enologo Franco Bernabei, Wine Maker di fama internazionale, al quale è stata affidata la supervisione del ciclo produttivo per elevare ulteriormente il livello qualitativo dei vini.

Mappa

La pagina web di questa struttura è stata visitata 16.301 volte.

Scegli la lingua

italiano

english