Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

  • Ristorante Dedalo Maiori

    Ristorante Dedalo Maiori

    Gastronomia Piatti Tipici Specialità Pesce e Carne Pizza Maiori Corso Reginna Costiera Amalfitana Salerno Campania Italia

  • Residence dei due Porti Sanremo

    Residence dei due Porti Sanremo

    Ospitalità di Qualità Casa Vacanze Riviera dei Fiori Appartamenti Sanremo Liguria Italia

  • Casa Vacanze l'Amore Costa d'Amalfi

    Casa Vacanze l'Amore Costa d'Amalfi

    Ospitalità di Charme in appartamenti esclusivi in Costiera Amalfitana, Maiori Residenza di lusso in palazzo storico, Costa Amalfitana...

  • Duomo Caffè Ravello

    Duomo Caffè Ravello

    Ospitalità a Ravello, Lounge Bar, Colazione in Piazza Duomo, Aperitivo in Piazza a Ravello, Eventi e Matrimoni a Ravello in Costiera...

  • Porto di Pastena Salerno

    Porto di Pastena Salerno

    Attracco imbarcazioni, centro commerciale, posti barca, posti auto, Ormeggi, centro turistico Salerno Campania Italia

tu sei qui: Home Veneto Rovigo, Vicenza e Treviso Gorgo al Monticano

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Gorgo al Monticano

Descrizione

Il toponimo deriva dal latino "guru" (gorgo, con riferimento all'acqua). Comune in provincia di Treviso, situato nei pressi del fiume Livenza, il territorio di Gorgo al Monticano è situato ai confini con il Friuli Venezia Giulia. L'economia è legata principalmente all'agricoltura e all'allevamento, industria e terziario.
Sulla scorta dei reperti archeologici rinvenuti, si ritiene che i primi insediamenti risalgano all'epoca romana. L'Impero colonizzò questa zona costruendovi una importantissima arteria viaria, la Via Postumia, che consentì alle diverse zone del Veneto di venire più facilmente in contatto tra loro, accorciando le distanze ed i tempi del commercio e degli scambi. L'influenza latina si manifestò anche sui toponimi. Nell'anno 452 fu invaso e saccheggiato dagli uomini guidati da Attila; nella seconda metà del XIV secolo entrò a far parte della Repubblica di Venezia ed ospitò le ricche famiglie veneziane. A partire dalla prima metà del XV secolo fu invaso da Ungari e Tedeschi, seguì un periodo di relativa tranquillità interrotto dalle razzie di Austriaci e Francesi.
Da vedere:
La chiesa parrocchiale di Cavalier, dedicata a San Daniele, forse di epoca compresa tra il XIV ed il XV secolo, è in stile romanico. Nella prima metà del XX secolo fu ingrandita e le furono aggiunte due cappelle laterali. Custodisce un affresco quattrocentesco raffigurante Santa Lucia e diciotto affreschi scoperti di recente, tenuti nascosti per secoli sotto uno strato di calce, tele e statue preziose.
La chiesa intitolata a San Ippolito e Cassiano, probabilmente edificata intorno al Cinquecento, si trova nel capoluogo. L'interno, affrescato, conserva un'ancona del Sansovino, una preziosa tela del Pittoni.
La chiesa di Navolè si presenta in stile romanico a tre navate, con due cappelle, altrettante sacrestie e tre altari. Vi si trova un trittico di Cima da Conegliano.
Villa Foscarini Cornaro.
Villa Brunesca.
Villa Revedin.
Il bosco di Cavalier.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 14.322 volte.

Scegli la lingua

italiano

english