Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Piemonte Monferrato e dintorni Agliano Terme

Strutture

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

I più visitati in Agliano Terme

  • Tenuta Garetto Asti

    La Tenuta Garetto,ubicata nel comune di Agliano, prende origine agli albori del secolo scorso quando si presentò la necessità di rinnovare i vigneti debellati dal flagello della fillossera. Si trattò della sostituzione completa dei vecchi impianti. La...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Agliano Terme

Descrizione

Il toponimo deriva dal nome proprio latino "Allius". E' una località termale in provincia di Asti, a poca distanza dal capoluogo, il cui territorio comunale è composto da un certo numero di frazioni. L'abitato sorge su un colle tra la valle Nizza e quella del Tiglione, in una posizione privilegiata. È famoso per le sorgenti termali da cui sgorgano acque minerali dalle straordinarie proprietà antinfiammatorie. Dedito prevalentemente all'agricoltura, produce un ottimo Barbera.
Oltre al toponimo, il rinvenimento di una lapide romana in zona consente di ritenere che Agliano sia stato fondato dai Romani. Il centro acquisì notorietà in epoca medievale, in particolare nel periodo in cui Bonifacio di Agliano sposò la vedova di Manfredo I Lancia, la cui figlia Bianca, avuta dal primo matrimonio, ebbe dall'Imperatore Federico II i figli Costanza e Manfredi. Il paese fu inizialmente coinvolto nelle lotte tra Asti ed Alessandria, successivamente in quelle tra Guelfi e Ghibellini. Nella prima metà del XVI secolo il territorio divenne dominio sabaudo e nel corso degli scontri tra i Savoia e gli Spagnoli fu distrutto il castello. Si distinse per il ruolo fondamentale svolto dai suoi cittadini nella resistenza partigiana.

Da vedere:

La chiesa di San Giacomo Maggiore, costruita intorno alla metà del Cinquecento, è situata nella piazza del paese. Distrutta dalle truppe spagnole, fu riedificata nel 1657. Si presenta in stile gotico e conserva al suo interno altari settecenteschi in marmo policromo ed un crocifisso in legno risalente al Quattrocento.
La Confraternita di San Michele, situata sempre nella piazza, è oggi sconsacrata. Risale all'epoca barocca, fine Seicento, inizi Settecento.
La chiesa di Santa Croce risalente al 1855.
La chiesa di San Sebastiano del 1809.
Il santuario dell'Annunciazione a Molizzo rappresenta la chiesa più antica, la prima citazione che la riguarda risale al Seicento, ma l'edificio è senza dubbio più antico. Dalla sua posizione privilegiata si gode di un ottimo panorama.
La chiesa di Santa Maria Maddalena nella frazione Bologna.
La chiesa di Vianoce dell'Ottocento.
La chiesa di San Rocco dei primi anni del Novecento.
La chiesa di Sant'Antonio a Dogliano.
La chiesa della Beata Vergine della Pace a Salere.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 28.799 volte.

Scegli la lingua

italiano

english