Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Piemonte Monferrato e dintorni Rosignano Monferrato

Strutture

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

I più visitati in Rosignano Monferrato

  • Vicara Vini Piemonte

    Visconti Cassinis Ravizza - è oggi in Monferrato una consolidata realtà con profonde radici nella cultura vitivinicola della regione. Diego Visconti, Carlo Cassinis e Domenico Ravizza, con differenti storie famigliari ed in modi diversi legati a questa...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Rosignano Monferrato

Descrizione

E' un comune in provincia di Alessandria, situato su una collinetta tufacea, nel punto in cui confluiscono i tre torrenti Paradiso, Rotaldo e Gattola ed immerso nel verde dei vigneti. Nel gruppo di case dai colori chiari si distinguono nettamente, in posizione sovrastante, il campanile della parrocchiale e la torre civica. La parte più antica del paese è caratterizzata dalla presenza di edifici antichi divisi da un reticolato di vicoli e da numerose le borgate sparse. Fondamentale per l'economia è la produzione di vini, ma è dato spazio anche a colture ortofrutticole di altro tipo e allo sfruttamento delle cave di tufo.
Le prime notizie documentate circa l'esistenza del borgo risalgono all'anno Mille. La particolare posizione geografica fece sì che Rosignano fosse eletto quale sito per la costruzione di ben tre castelli: quello situato a difesa del centro storico, il castello D'Uviglie ed il castello di San Bartolomeo. Alla metà del XIII secolo risale l'acquisizione dell'autonomia del comune, anche se la comunità giurò fedeltà al Marchese Guglielmo VII. Statuti furono redatti sotto Manfredo IV di Saluzzo. Rosignano fu legato nel corso dei secoli a tutte le famiglie nobiliari presenti storicamente nel territorio del Monferrato: Aleramici, Paleologi, Gonzaga, Savoia ed infine i Francesi. In età napoleonica divenne capoluogo di cantone e di mandamento a seguito della importanza acquisita anche grazie al notevole sviluppo demografico.

Da vedere:

La parrocchiale di San Vittore Martire, eretta nel 1484, fu convento dei Carmelitani. Conserva un coro ligneo del XVI secolo e due statue risalenti al XIII secolo raffiguranti la Madonna e San Francesco. La facciata presenta attualmente l'aspetto che le fu conferito dopo i lavori di ristrutturazione effettuati nei primi anni del XX secolo. Si presenta in stile neogotico con un bellissimo contrasto tra fasce orizzontali di due colori diversi, interrotte perpendicolarmente da quattro contrafforti, due finestroni ogivali ed un rosone. Il campanile dall'aspetto semplice è sormontato da una cuspide.
La chiesa di Sant'Antonio, situata accanto alla parrocchiale, è in stile romanico e risalendo al XII secolo è la più antica del paese. La facciata attuale è frutto di un rifacimento del XVII secolo.
La chiesa della Madonna delle Grazie, risalente al XVI secolo, si trova poco dopo il cimitero. Preceduta da una scalinata, la facciata è sormontata da un timpano alto e curvilineo, il portale d'ingresso ha la forma di una bifora priva della colonnina centrale ed è sovrastato da un'altra bifora.
La chiesa di San Martino, situata nell'omonima frazione, si presenta in stile neogotico. Fu costruita nel 1868 sui resti di un precedente edificio di cui rimane solo il campanile barocco.
Il castello risalente al XIII secolo nel cui sottosuolo si trovano cunicoli e cantine scavate nella roccia.
Il castello D'Uviglie conserva pregevoli arredi ed un bellissimo parco.
La torre civica situata accanto al Palazzo Comunale.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 31.947 volte.

Scegli la lingua

italiano

english