Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Lombardia Po di Lombardia Montalto Pavese

Strutture

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

I più visitati in Montalto Pavese

  • Cà del Gè Vini Oltrepo' Pavese

    L'azienda agricola Ca' del Ge' è sita sulle colline oltrepadane nel comune di Montalto Pavese a 300 metri s.l.m. , in corrispondenza del 45° parallelo, dove le condizioni pedoclimatiche e l'esposizione dei terreni sono ideali per la coltivazione della...

  • Marchesi Montalto Vini Lombardia

    L'Azienda Agricola Marchesi di Montalto nasce come continutà dei valori, tradizioni, tecniche viticoltrici ed enologiche risultato di una storicità familiare avente la "vite" come radice della vita. L'estesione aziendale è di 100 ettari di cui 50 coltivati...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Montalto Pavese

Descrizione

Comune dell'Oltrepò Pavese, le primissime notizie di Montalto Pavese risalgono al X secolo, quando queste terre erano sotto il controllo del monastero pavese di Santa Maria delle Cacce. Nel 1164 passò sotto il controllo di Pavia che lo infeudò alla famiglia Belcredi. Sotto il dominio degli Sforza, nel 1447, è infeudata alla famiglia Strozzi di Mantova, sotto i quali comunque i Belcredi rimangono la famiglia più ricca e mantengono la proprietà del castello. Nel 1617 il feudo è venduto ai Taverna, conti di Landriano, ma nel 1658 i Belcredi lo riacquistano, mantenendolo fino alla fine del feudalesimo nel 1797. Il feudo è nel frattempo elevato a Marchesato.

Tra i siti di maggio interesse, menzioniamo:
- il castello, ubicato a 466 metri s.l.m., è una costruzione in pietra e mattoni a vista sviluppantesi su una pianta di circa 120 m di lunghezza per 20 m di larghezza e 15 m di altezza. Esso mostra quattro torrioni tozzi e quadrati uno dei quali, quello a levante, è leggermente più alto degli altri. Fu fatto costruire nel 1595 da Filippo Belcredi. Gli ultimi e decisivi miglioramenti apportati sono opera degli attuali proprietari i conti Balduino.
- La Chiesa Parrocchiale di Sant'Agostino, in stile rinascimentale;
- il Museo della Civiltà Contadina di Villa Illibardi, che espone oggetti, attrezzi ed utensili vari usati dai contadini del posto nelle epoche passate.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 26.871 volte.

Scegli la lingua

italiano

english