Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Lombardia Po di Lombardia Castiglione delle Stiviere

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Castiglione delle Stiviere

Panorama/View

Panorama/View

Descrizione

Comune della provincia di Mantova, adagiato sui colli morenici dell'entroterra a sud del Lago di Garda, Castiglione delle Stiviere è un importante centro agricolo ed industriale, situato a poca distanza da Desenzano. Deve la sua fisionomia di città signorile alla famiglia dei Gonzaga, un cui membro, Luigi Gonzaga, nato proprio qui nel 1568, venne proclamato santo nel 1726, rimanendo venerato nel mondo come "santo della gioventù". Castiglione delle Stiviere è inoltre nota per essere stata luogo della fondazione della Croce Rossa, nata dal coraggio mostrato dalle donne di Castiglione nel portare pronto soccorso alle vittime della Battaglia di Solferino del 1859.
Le origini della città risalgono al periodo etrusco; dopo le invasioni barbariche e la dominazione dei Longobardi (568 - 774 d.C.) ebbe inizio un periodo che vide Castiglione al centro delle contese per il suo possesso tra le famiglie dei Gonzaga, dei Visconti e degli Scaligeri. Nel 1478 la città divenne possedimento feudale del marchese Ferrante Gonzaga e fu proclamata "principato" dell'Impero. La battaglia di Castiglione (1796) segnò l'inizio della dominazione austriaca, mentre la battaglia di Solferino (1859) ne sancì la fine.

Tra i siti di maggior interesse, menzioniamo:
- la Basilica di San Luigi, nell'omonima piazza nel pieno centro storico della cittadina, è dedicata al Santo che qui nacque il 9 marzo del 1568. L'edificio, iniziato nel 1612, fu terminato nel corso del Settecentesco in eleganti e sontuose forme barocche. L'interno è impreziosito da pregevoli capolavori d'arte, tra cui un ciclo di affreschi che rappresenta i momenti salienti della vita del santo, stucchi, tele, cappelle ed un urna in argento in cui è conservato il teschio del patrono della città.
- il Castello, residenza estiva dei Gonzaga, fu edificato in origine a scopo difensivo durante il periodo delle invasioni barbariche (VII-IX secolo). Nel 1706, con la guerra di successione spagnola, il castello venne distrutto dai francesi. Dell'antico maniero, sono rimasti solo la torre d'ingresso e alcuni resti delle mura perimetrali con un torrione.
- il quattrocentesco Palazzo della Pretura, già sede del vicariato sotto i Gonzaga;
- il settecentesco Palazzo Longhi, sede del Museo della Croce Rossa;
- il Duomo dei Santi Nazario e Celso, imponente costruzione tardo-barocca, edificata su una preesistente costruzione del Cinquecento. All'interno sono conservati una pala del pittore siciliano Pietro Novelli ed una tela del Procaccini.
- il Parco Pastore, attiguo all'omonimo palazzo ottocentesco, oggi sede della Biblioteca Comunale;
- il Collegio Nobili Vergini del Gesù, importante ed elegante costruzione cinquecentesca, situata tra la Basilica di San Vincenzo e la strada che conduce al Duomo. Fu fondato nel 1608 dalle tre nipoti del Santo. Al primo piano è ospitato il Museo Aloisiano.
- il Museo Aloisiano espone importanti dipinti relativi a San Luigi, oltre a cimeli, documenti e suppellettili vari.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 23.734 volte.

Scegli la lingua

italiano

english