Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Friuli Venezia Giulia Entroterra Friulano Premariacco Grappe Vini e Prodotti Tipici Roberto Scubla Vini Friuli

Strutture

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

I più visitati in Premariacco

  • Roberto Scubla Vini Friuli

    L'Azienda Agricola Roberto Scubla è stata costituita nel 1991, da alcune vecchie vigne esistenti cui si sono aggiunti nuovi impianti, fino a passare da 3 a 8 ettari e mezzo coltivati a vite, con prospettive di ulteriori ampliamenti. Le vigne si trovano...

  • Rocca Bernarda Vini Friulani

    L'Azienda Rocca Bernarda,di proprietà del Sovrano Militare Ordine di Malta dal 1977, si affaccia su uno splendido panorama che dai vigneti più vicini si estende ai caratteristici paesi circostanti. La sua posizione dominante permette di lanciare lo sguardo...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Roberto Scubla Vini Friuli

Azienda vitivinicola Riesling renano Sauvignon Friulano Pinot Bianco Malvasia istriana Ribolla gialla Merlot Cabernet Premariacco Udine Friuli Venezia Giulia Italia

Contatti

Premariacco Via Rocca Bernarda, 22 +39 0432 716258 +39 0481 99153

Descrizione

L'Azienda Agricola Roberto Scubla è stata costituita nel 1991, da alcune vecchie vigne esistenti cui si sono aggiunti nuovi impianti, fino a passare da 3 a 8 ettari e mezzo coltivati a vite, con prospettive di ulteriori ampliamenti. Le vigne si trovano tutte sui fianchi di una dolce collina completamente soleggiata, nella zona meridionale dei Colli Orientali del Friuli, luogo d'elezione per vini dalle straordinarie armonie di aromi e sapori.

La scelta di Roberto Scubla, frequentatore di vecchi studi in biologia, di abbandonare la banca dove lavorava per amore della campagna, è frutto di una passione coltivata sin da piccolo, quando il fascino della viticoltura collinare lo aveva conquistato attraverso la frequentazione della tenuta di proprietà di uno zio. Da allora sono passati molti anni e Roberto Scubla ha potuto contare sull'appoggio di familiari e amici, ma anche di esperti di grande levatura, sia in campagna che in cantina, che gli hanno permesso di avviare una produzione dagli standard qualitativi elevatissimi, con riscontri sui mercati e sulla stampa specializzata a livello internazionale.

Il centro aziendale, dove si parla anche in inglese e in francese, si trova sulla sommità della collina da cui si domina un panorama meraviglioso, aperto e suggestivo, a poca distanza da località di grande fascino storico e culturale, come Cividale.

La cantina e la casa rustica sono state ristrutturate, rispettando la tradizione, ma dotando le zone operative delle migliori e più moderne tecnologie.

Oltre allo splendido restauro della casa, che permette di accogliere i graditi ospiti e visitatori in sale di degustazione accoglienti e ricche di atmosfera, la cantina è stata rifatta ricavando una sala per i legni completamente interrata, che gode di una temperatura straordinariamente equilibrata per l'affinamento in barriques e tonneaux. E' questo il luogo ideale di elevazione per i rossi come lo Scuro ma anche per il passito Graticcio e per l'uvaggio Bianco Pomèdes.

Proprio il Pomèdes è il primo Tre Bicchieri di Roberto Scubla che ha ottenuto l'ambitissimo riconoscimeto conferito da Gambero Rosso e Slow Food con un prodotto nato in modo del tutto particolare: il vino prende infatti il nome dal rifugio sulle Tofane dove Roberto Scubla e Gianni Menotti, amico e prodigo di consigli enologici, furono costretti a riparare per un pomeriggio, sorpresi da una bufera di neve sulle piste da sci. Qui idearono il vino, un uvaggio di Tocai Friulano, Pinot Bianco e Riesling Renano uscito per la prima volta nel 1994, la cui ultima versione ha un tocco in più: Tocai e Pinot Bianco sono vendemmiati a piena maturazione, una piccola frazione del Riesling Renano è surmaturata e l'uvaggio fermenta in barrique.

Mappa

La pagina web di questa struttura è stata visitata 21.700 volte.

Scegli la lingua

italiano

english