Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Friuli Venezia Giulia Entroterra Friulano Bicinicco

Strutture

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

I più visitati in Bicinicco

  • Pradio Vini Friuli-Venezia Giulia

    L'Azienda Agricola Pradio venne fondata negli anni Settanta dai fratelli Cielo con lo scopo di ottenere una quantità limitata di vini prestigiosi di altissima qualità, nella zona del Grave del Friuli. L'azienda è oggi gestita da Luca Cielo, mentre il...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Bicinicco

Descrizione

Il toponimo è di origine romana e deriva dall'antroponimo "Beccinius" (probabilmente proprietario di un terreno nella zona), con evidenti influenze celtiche, tradite dal suffisso "-icco". Comune in provincia di Udine, si trova nel territorio della Bassa Friulana e comprende tre frazioni: Gris, Felettis e Cuccana, ognuna con proprie caratteristiche. Alcuni abitati si presentano compatti, edificati intorno alle chiese, altri sparsi. L'economia si basa sull'allevamento, sull'agricoltura, sulle attività industriali ed artigianali. Il centro offre una ricca tradizione enogastronomica, splendidi paesaggi naturali, ideali per passeggiate in bicicletta o a piedi lungo i sentieri, arte e cultura, begli edifici e splendide chiese.
Il primo documento storico che citò l'abitato principale risale all'anno 1031, Bicinicco fu sotto il dominio dei Signori Savorgnan fino alla fine del XVIII secolo e acquisì il titolo di municipio nel 1866. Altre vicende caratterizzarono gli altri abitati, pur vicini tra loro: la frazione di Cuccana, citata sin dal XIII secolo, fu feudo degli Strassoldo; Felettis, attestata sin dal 1031, fu possedimento dei Colloredo e fu distrutta durante le incursioni turche del XV secolo; Gris, nominata già nel 1295, fu sotto la giurisdizione della Pieve di Lavariano e sottoposta ai Signori di Castello.

Da vedere:
La chiesa di San Marco a Cuccana originariamente potrebbe essere stata costruita nel IX secolo, la struttura odierna è cinquecentesca, rimaneggiata nel Settecento. Si presenta preceduta da un pronao sorretto da quattro colonne e sormontato da un timpano. Il campanile, a base quadrata con bifore nella cella campanaria, risale al 1921. La chiesa, un tempo interamente affrescata, presenta un sola navata terminante con un'abside con volta a coste. Conserva pitture rinascimentali raffiguranti episodi della vita di San Marco, Cristo con gli Apostoli, i Vizi e le Virtù, l'incoronazione della Vergine ed altri soggetti, opera di artisti diversi.
La chiesa di Sant'Andrea a Griis, costruita tra la fine del XV e l'inizio del XVI secolo, è caratteristica per le decorazioni raffiguranti storie sulla vita di Sant'Andrea, il ciclo di Noè, scene del Nuovo Testamento, in pratica una sorta di Bibbia dei poveri. È l'unica chiesa in tutto il Friuli ad essere completamente affrescata al suo interno. Conserva una pala raffigurante i Santi Gregorio ed Andrea e la Vergine in trono risalente al XVII secolo.
La chiesa votiva di San Giorgio martire a Bicinicco di Sopra è un edificio campestre del XIII-XIV secolo. Presenta un campanile a vela con monofora.
La chiesa della Madonna del Carmine a Bicinicco di Sotto possiede un alto campanile a vela del XIV secolo.
La chiesa parrocchiale di San Pietro conserva pregevoli affreschi.
La chiesa di San Giusto a Felettis.
Villa Dorta a Felettis.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 23.267 volte.

Carrello Contatti

Clicca sull'icona del carrello per creare una lista di strutture da contattare.

Scegli la lingua

italiano

english