Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Friuli Venezia Giulia Entroterra Friulano Pavia di Udine

Strutture

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

I più visitati in Pavia di Udine

  • Pighin Vini Friuli

    La nostra storia inizia nel 1963 quando fu acquistata dai fratelli Luigi, Ercole e Fernando una tenuta di 200 ettari a Risano in zona Friuli Grave D.O.C. appartenente ad una nobile famiglia friulana. Dopo una radicale ristrutturazione dei poderi, dando...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Pavia di Udine

Descrizione

Il toponimo deriva dal latino "papia" (ippocastano). Comune in provincia di Udine, situato a ridosso del capoluogo, la particolare posizione ha contribuito al suo sviluppo industriale ed urbanistico. E' sede di bellissime ville. La storia, le importanti testimonianze artistiche, la natura e la cultura e tradizione enogastronomica rendono questo luogo meta ambita.
Il centro ha origini romane, come si evince tra l'altro dal toponimo. Caduto l'Impero romano anche Pavia ha subito i saccheggi dei popoli invasori, condividendo così la sorte della regione Friuli. Il primo documento certo attestante l'esistenza del paese risale alla prima metà del XII secolo, epoca in cui apparteneva al Patriarca di Aquileia che lo donò insieme con una parte del territorio all'abbazia di Rosazzo, conservando la restante sotto il suo dominio. Qualche anno più tardi fu concessa ad Enrico di Manzano un'altra frazione di Pavia.

Da vedere:
La parrocchiale di San Ulderico conserva al suo interno una pala d'altare, risultante essere opera di Odorico Politi, un polittico del Cinquecento, opera di Giovanni Floreani, ed affreschi ottocenteschi realizzata dal Santi.
La chiesa della Santissima Trinità a Risano.
La chiesa di San Giovanni dei Battuti.
Villa Caiselli-Carlutti a Cortello risale al XVII secolo e conserva uno splendido ciclo di affreschi del Canal.
Villa Florio-Maseri del XVII secolo a Persereano è ricca di opere artistiche.
Villa Agricola-Pighin a Risano risalente al XVII secolo.
Villa Mantica-Frangipane risalente al XVI secolo.
Villa Frattina-Caiselli a Percoto del XVII secolo.
La casa medievale a Percoto del XV secolo.
Villa Beretta a Lauzacco del XVIII secolo.
Villa Lovaria de XVII secolo.
Villa Porcia del XVI secolo.
Villa Della Porta a Ronchi.
Villa Kecklera.
Villa Pozzo.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 29.457 volte.

Scegli la lingua

italiano

english