Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

  • Hotel Parsifal Ravello

    Hotel Parsifal Ravello

    Ospitalità Albergo 3 Stelle Eventi Esclusivi Matrimoni Ravello Costa di Amalfi Riviera di Napoli Salerno Campania Italia

  • Palazzo Verone Relais Costiera Amalfitana

    Palazzo Verone Relais Costiera Amalfitana

    Ospitalità di Charme, bed and breakfast, Camere e Colazione, Pontone, Scala, Costa di Amalfi Salerno Campania Italia

  • Private Tour in Italy

    Private Tour in Italy

    Noleggio auto con conducente, escursioni esclusive, trasferimenti, taxi privati Sorrento, Riviera di Napoli, Positano, Costa d'Amalfi,...

  • Athenaeum Personal Hotel Firenze

    Athenaeum Personal Hotel Firenze

    Ospitalità di Qualità Albergo 4 Stelle Bar Ristorante Congressi Firenze Toscana Italia

  • Le Alcove Resort Puglia

    Le Alcove Resort Puglia

    Ospitalità di Qualità Relais di Charme Camere e Colazione Alberobello Trulli Bari Puglia Italia

tu sei qui: Home Abruzzo Chieti, Pescara e Teramo Pineto Grappe Vini e Prodotti Tipici Barba Vini Abruzzesi

Strutture

I più visitati in Pineto

  • Barba Vini Abruzzesi

    La famiglia Barba è ritenuta di origini napoletane. L'Abate Francesco Barba, canonico napoletano, ricopriva sotto il pontificato di Sisto IV (1471-1484) l'incarico di collettore delle decime papali. Un personaggio di rilievo all'inizio del 1700 fu Carlo...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Barba Vini Abruzzesi

Produzione Vino Qualità Trebbiano Montepulciano d'Abruzzo Passerina Pineto Teramo Abruzzo Italia

Contatti

Pineto Strada Rotabile per Casoli +39 085 9461020 +39 085 9463559

Descrizione

La famiglia Barba è ritenuta di origini napoletane.

L'Abate Francesco Barba, canonico napoletano, ricopriva sotto il pontificato di Sisto IV (1471-1484) l'incarico di collettore delle decime papali.

Un personaggio di rilievo all'inizio del 1700 fu Carlo Barba. Nel 1750 egli risultava nel catasto onciario proprietario di una notevole massa di beni a S. Margherita di Atri, nelle pianure di Casoli e Fontanelle.

Le generazioni che si sono avvicendate negli anni a seguire hanno tutte contribuito con tenacia e dedizione alla formazione della proprietà fondiaria.

Alla fine degli anni '50, il Cavaliere del lavoro Luigi Barba risolse gli antichi rapporti mezzadrili ed avviò per primo la conduzione diretta dell'azienda; la dotò di impianti ed infrastrutture all'avanguardia anticipando la moderna conduzione agricola ed aprendo la strada all'ultima generazione.

Oggi l'azienda agricola Fratelli Barba, insieme alla S.I.A.I. che opera con successo da 60 anni nel campo della produzione del laterizio, rappresenta ancora il core business della famiglia Barba.

L'azienda
E' situata nella parte nord dell'Abruzzo, lungo la vallata del fiume Vomano e sulle colline circostanti, nei comuni di Cellino Attanasio, Atri, Pineto e Roseto. Si estende su circa 680 ettari di cui circa 170 coltivati a vigneti, frutteti e piante da legno e circa 500 destinati a produzioni zootecniche ed industriali.

La famiglia
La proprietà aziendale è nelle mani della famiglia Barba, attualmente composta dai fratelli Vincenzo, Giovanni e Domenico Barba e dalle rispettive famiglie.

Giovanni, laureato in agraria, è l'amministratore delegato dell'azienda agricola e ne segue a tempo pieno, insieme ai suoi collaboratori, ogni aspetto.

Domenico, dottore in economia, è l'amministratore delegato della S.I.A.I. S.r.l., importante realtà nel campo della produzione industriale di laterizi (www.siailaterizi.it).

Vincenzo, ingegnere elettronico, si occupa principalmente di consulenza ed organizzazione dei sistemi informativi ma segue costantemente tutte le attività di famiglia.

Il pensiero
Il nostro territorio ha una profonda tradizione vinicola ed un felice microclima fatto di estati con lunghe giornate di sole alternate a notti fresche e di inverni mitigati dalle brezze marine; condizioni favorevoli per una viticoltura importante, alimentata da passione e grande patrimonio umano.

I nostri vini non nascono per caso ma sono il risultato di un lavoro fatto di cura dei dettagli in ogni fase della produzione, dalla vigna alla cantina. Ed è proprio la combinazione di questi semplici principi e delle nostre idee che ne definisce il loro stile unico, sempre volto alla ricerca della massima espressione qualitativa.

I Vigneti
68 ettari nelle zone più vocate del territorio: Colle Morino, Casal Thaulero, Vignafranca, tutti ricadenti entro l'area delle D.O.C. Montepulciano e Trebbiano d'Abruzzo e della D.O.C.G. Colline Teramane. I vigneti sono la base del nostro lavoro perché sono la base della produzione qualitativa.

Tutti i vecchi impianti degli anni '60 sono stati riconvertiti a partire dal 1993: i vecchi tendoni, retaggio dell'Abruzzo della quantità, sono stati sostituiti da moderni impianti a spalliera: i nostri Montepulciano e Trebbiano derivano dalla attenta osservazione aziendale delle piante migliori selezionate nel corso di quarant'anni di conduzione viticola.

Il numero di ceppi, variabile da 4.000 a 6.500 ad ettaro, ci consente di abbassare la produzione per pianta ed ottenere una qualità superiore ed una perfetta maturazione delle uve.

Il Suolo
La fascia collinare costiera abruzzese è caratterizzata da depositi plio-pleistocenici che hanno riempito il bacino periadriatico mediante un ciclo sedimentario marino svoltosi tra la fine del terziario e l'inizio del quaternario. Nella pianura alluvionale del Vomano, queste colline, di natura arenacea ed argillosa, hanno dato luogo ad un paesaggio ondulato con ampi dossi quasi pianeggianti e versanti poco acclivi e rotondeggianti ma spesso interrotti bruscamente da calanchi, ripidi pendii dovuti all'erosione.

Nella grande maggioranza dei casi il suolo così originatosi, presenta un'equa ripartizione di materiale da cui si formano terreni con struttura sabbioso-argillosa, generalmente sciolti o di medio impasto, con spessore variabile in relazione alla pendenza ed alla esposizione. La ritenzione idrica è medio bassa, con elementi nutritivi ed humus scarsi o modesti.

La Vendemmia
Tra la fine di settembre e la seconda decade di ottobre, le uve aziendali di

Montepulciano e Trebbiano sono mature e pronte per essere raccolte. La vendemmia rappresenta la sintesi di tutto il lavoro svolto nell'arco dell'anno nel vigneto.

Le rigorose potature effettuate a fine inverno, le sfogliature ed il successivo diradamento dei grappoli nei 30 giorni precedenti la raccolta, ci consegneranno un prodotto in linea con le nostre aspettative ed i nostri obiettivi ma solo i grappoli migliori ed integri, raccolti in cassetta, saranno destinati alla vinificazione.

La Geografia ed il Clima
L'Abruzzo viene solitamente descritto come regione di mare, laghi e montagne. Il visitatore più attento, però, non mancherà di apprezzare anche le belle colline di questa regione, situate tra la zona pedemontana e quella costiera e nelle quali la coltura della vite e dell'olivo sono particolarmente diffuse.

Nella regione teramana, oltre il 40% della superficie è classificata come "montagnosa". Scendendo verso la zona costiera le pendici appenniniche diradano gradualmente in zone collinari che decliviano sui fianchi di vallate fluviali più o meno ampie.

Il clima dell'area è fortemente condizionato dall'altitudine e dalla disposizione dei rilievi. Ha un carattere mite sul versante appenninico rivolto al mare Adriatico, con una temperatura media annua di 12-16°C, con una buona piovosità, clima mite e luminoso ed una buona ventilazione.

Le dorsali collinari lungo la vallata del Vomano, godono di condizioni climatiche particolarmente favorevoli, grazie anche al vicino mare Adriatico che svolge una azione mitigatrice dei freddi inverni.

La cantina
Si trova a Scerne di Pineto, nell'omonimo centro aziendale, ai piedi di Colle Morino e dei suoi 30 ettari di vigneto. L'azienda enologica ha una capacità totale superiore alla potenzialità produttiva aziendale che attualmente è di circa 9.000 Hl.

Una cantina ben attrezzata ed organizzata, gestita con meticolosità e competenza, garantisce il perfetto funzionamento dei processi di vinificazione, esalta quanto fatto nelle fasi produttive precedenti e ci permette di ottenere un prodotto finale di alta qualità.

La cantina dei Fratelli Barba, realizzata nel 1991, si avvale di tecnologie adeguate ai tempi: la linea di ingresso delle uve è stata riprogettata nel 2005 e rinnovata in ogni sua parte, dalla pigiadiraspatrice allo scambiatore di calore. Il sistema di controllo delle temperature dei mosti permette il regolare svolgimento della fermentazione esaltandone i profumi.

Batterie di fermentini in acciaio inox e tini tronco conici in rovere completano il ciclo di vinificazione.

Ampi locali termocondizionati sono riservati all'invecchiamento dei vini ed alla conservazione del prodotto imbottigliato.

La vinificazione
La seconda fase della filiera qualitativa, una volta ottenuta la perfetta maturazione delle uve, è rappresentata dalla vinificazione.

Il lavoro dell'enologo consiste nell'interpretare e valorizzare ciò che si è fatto nel vigneto.

Durante la fermentazione la temperatura viene mantenuta costantemente ai valori ideali.

Il periodo fermentativo dura una decina di giorni; nei rossi il mosto rimane in macerazione in tini tronco conici per un tempo più o meno lungo a seconda della tipologia di prodotto. Questo periodo è fondamentale per estrarre i componenti qualitativi dalle uve che determinano la piacevolezza del vino. La cura certosina ed il rispetto dei particolari favorisce l'estrazione dei componenti dolci e fruttati evitando l'estrazione dei componenti secchi ed amari.

Mappa

La pagina web di questa struttura è stata visitata 16.017 volte.

Scegli la lingua

italiano

english