Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Liguria Riviera dei Fiori Sanremo

I più visitati in Sanremo

  • Residence dei due Porti Sanremo

    Il Residence dei Due Porti, nel cuore di Sanremo adiacente alla pista ciclabile/parco costiero fronte mare, è l'ideale per le famiglie con bambini e per chi desidera la comodità di un appartamento e il servizio di un hotel. Il Residence dei due porti...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Sanremo

Descrizione

Capitale della Riviera dei Fiori, Sanremo è disposta ad anfiteatro tra Capo Verde e Capo Nero. Abitata sin dal Paleolitico, era nota col nome di Matuzia, in ricordo della villa di Caio Matuzio situata ad ovest dell'odierno centro cittadino.
La vocazione al turismo d'élite risale al XIX secolo, con la costruzione dei primi grandi alberghi e l'espansione dell'abitato lungo il litorale. La cattedrale di San Siro, modificata, risale al XII secolo: di originale sono rimasti il rosone centrale e parte delle bifore laterali. All'interno si conservano un crocifisso del Maragliano e la tavola del Pancalino raffigurante San Siro e altri santi (1548). Vicino ci sono l'oratorio dell'Immacolata Concezione (secolo XVI), con affreschi del Merano, e il battistero, riedificato su resti romani e di una chiesa preesistente, che custodisce una tela di Orazio De Ferrari. La chiesa di Santo Stefano, rifatta dai Gesuiti a metà del XVII secolo, conserva una tela del Piola e affreschi del Merano. Il santuario della Madonna della Costa, a navata unica, risale al XVII secolo: all'interno affreschi di Giacomo Antonio Boni, una tavola della scuola di Barnaba da Modena (fine XIV secolo) e una tela di Domenico Fiasella. Maestoso edificio barocco rifatto in parte nel XVIII secolo, il palazzo Borea d'Olmo ospita il Civico Museo Archeologico (reperti preistorici e romani). Sono suggestivi i palazzi tardo ottocentesche: tra i più interessanti villa Ormond, con il parco, e villa Alfred Nobel, residenza dello scienziato. Il casinò municipale, in stile liberty è opera di Eugenio Ferret.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 59.136 volte.

Scegli la lingua

italiano

english