Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

  • Residence dei due Porti Sanremo

    Residence dei due Porti Sanremo

    Ospitalità di Qualità Casa Vacanze Riviera dei Fiori Appartamenti Sanremo Liguria Italia

  • Hotel Astoria Sorrento

    Hotel Astoria Sorrento

    Ospitalità di Qualità Camere e Colazione Albergo 4 Stelle Ristorante Centro Storico Sorrento Riviera di Napoli Campania Italia

  • Hotel Giardino Eden Ischia

    Hotel Giardino Eden Ischia

    Ospitalità di Mare Resort esclusivo Ristorante Piscine Isola di Ischia Golfo di Napoli Campania Italia

  • Ristorante Pascalò

    Ristorante Pascalò

    Gastronomia di Qualità Arte in Tavola Cucina Marinara Vietri sul Mare Riviera di Napoli Salerno Costiera Amalfitana Campania Italia

  • Hotel Maison Tofani Sorrento

    Hotel Maison Tofani Sorrento

    Ospitalità di Qualità e Charme Sruttura di Design Sorrento Riviera di Napoli Costa delle Sirene Campania Italia

tu sei qui: Home Liguria Riviera dei Fiori Borgomaro

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Borgomaro

Descrizione

Borgo principale del bacino del torrente Maro, territorio ricco di acque e di sorgenti anche solforose, è un comune in provincia di Imperia, situato nei pressi del monte Carpasina e del torrente Impero, che aziona caratteristici frantoi (i gumbi) disposti lungo le sue rive, a testimonianza dello stretto legame secolare del borgo con la produzione di olio. Circondato da terrazzamenti, il centro ha una struttura urbanistica unica: è un preciso reticolato ortogonale con case perfettamente ordinate degradanti fino al torrente, dove si trova il ponte principale, la piazza e la chiesa di Sant'Antonio, archi e loggiati con colonne in pietra. Molti palazzi conservano tuttora l'originaria struttura e sono ancora in funzione i lavatoi pubblici che traevano l'acqua direttamente dal fiume Impero. Il borgo è dedito all'agricoltura, principalmente alla coltivazione di olivi e fagioli. Fanno parte del suo territorio sette frazioni: San Lazzaro Reale, Candeasco, Maro Castello, Ville San Sebastiano, Ville San Pietro, Conio e San Bernardo di Conio.
Sorto per motivi di sicurezza sulla parte destra del torrente Impero, ai piedi del castello, si è successivamente esteso nella zona più bassa. Fu feudo dal 1202 di una ramo della famiglia dei conti di Ventimiglia: i signori del Maro; nel 1455 passò nei dominii dei Lascaris di Tenda che nella seconda metà del XVI secolo lo cedettero ai Savoia. Fu inserito nel Regno di Sardegna prima e nel Regno d'Italia poi.

Da vedere:

La parrocchiale di Sant'Antonio Abate, ricostruita intorno al XVIII secolo, ospita un polittico di Guido da Ranzo, un pulpito in marmo policromo in stile barocco, un trittico cinquecentesco di Giulio De Rossi.
La chiesa di Ville San Pietro opera di Marvaldi e la chiesa seicentesca di Ville San Sebastiano che unificano tutte le borgate che compongono l'abitato.
La chiesa dei Santi Nazario e Celso, immersa in un ambiente agreste, presenta una struttura maestosa composta da tre navate sostenute da colonne con capitelli in pietra nera e preziosi portali esterni.
Il castello di Conio, nella frazione omonima, dal quale si gode la vista di tutta la valle del Maro.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 12.338 volte.

Scegli la lingua

italiano

english