Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

  • La Locanda del Fiordo Furore

    La Locanda del Fiordo Furore

    Ospitalità di Qualità Albergo 3 Stelle Camere e Colazione B&B Ristorante Locanda Furore Costiera Amalfitana Salerno Campania Italia

  • Hotel America Marina di Camerota

    Hotel America Marina di Camerota

    Ospitalità di Qualità Albergo 4 Stelle Piscina Costiera Cilentana Salerno Parco del Cilento Campania Italia

  • Amalfi Vacation Costa di Amalfi

    Amalfi Vacation Costa di Amalfi

    Ospitalità in Ville ed appartamenti esclusivi Case Vacanza Amalfi Minori Ravello Positano Costiera Amalfitana e Riviera di Napoli...

  • Hotel Villa Maria Ravello

    Hotel Villa Maria Ravello

    Relais di Charme Albergo 4 Stelle Eventi Esclusivi Cerimonie e Matrimoni Ravello Costa Amalfitana Riviera di Napoli Salerno Campania...

  • Hotel Terme Capasso Contursi Terme

    Hotel Terme Capasso Contursi Terme

    Ospitalità di Qualità Albergo 4 Stelle Benessere Beauty Center Centro Termale Piscina SPA Contursi Terme Salerno Campania Italia

tu sei qui: Home Marche Costa Marchigiana Monteprandone

Strutture

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

I più visitati in Monteprandone

  • Il Conte Vini Villa Prandone Marche

    Il vigneto è situato su di una collina nelle vicinanze di Monteprandone, nel sud delleMarche, al confine con l'Abruzzo. Dal giardino della cantina il panorama si apre su colline e valli picchittate di borghi e frazioni, incorniciate da un lato dal blu...

  • Tenuta Colle del Giglio Marche

    Colle del Giglio. Perché il giglio? Perché durante i lavori di scasso per l'impianto di nuovi vigneti in azienda è emerso un fregio di terracotta che riproduce un giglio. Secondo esperti archeologici potrebbe trattarsi di un decoro di epoca romana; non...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Monteprandone

Descrizione

Il toponimo deriva dal nome di un soldato facente parte dell'esercito di Carlo Magno, tale Prandone o Brandone, che, secondo una leggenda, avrebbe eretto nel IX secolo il castello di Monteprandone.
E' un comune in provincia di Ascoli Piceno, situato su un rilievo subappenninico, circondato dal verde, a poca distanza dal mare, tra la valle del Tronto e quella del Ragnola, due corsi d'acqua che attraversano la zona, ai confini con l'Abruzzo. È un borgo interessante, ricco di storia, con ancora intatta parte della cinta muraria difensiva risalente al XIV-XV secolo.
L'area su cui sorge il paese, piuttosto in alto, fu occupata tra il IX ed il X secolo dalle popolazioni in fuga dagli invasori Saraceni ed Ungari. Il primo atto documentato riguardante l'abitato risale all'anno 1039 e testimonia la donazione di esso al monastero di Santa Maria di Farfa. Sul finire del XIII secolo gli abitanti giurarono fedeltà alla città di Ascoli, sotto la cui protezione si erano posti, e nel XIV secolo il Papa concesse un tratto di territorio, comprensivo dell'area di Monteprandone, ad Ascoli consolidando, in tal modo, il legame tra i due comuni.

Da vedere:
La chiesa di Santa Maria delle Grazie fa parte di un complesso comprendente un convento francescano risalente alla prima metà del XV secolo ed un chiostro del Cinquecento. Conserva le spoglie di San Giacomo della Marca, un trittico del Trecento e pregevoli opere del Pagani e di Cola d'Amatrice
La chiesa di San Nicola di Bari, edificata in epoca remota ed oggetto di diversi rimaneggiamenti, fu ristrutturata radicalmente nei primi anni dell'Ottocento in stile neoclassico su progetto del Maggi. Conserva un prezioso crocifisso in legno risalente al XIV secolo.
La chiesa del Sacro Cuore di Gesù.
Il Museo dei codici, ospitato dal palazzo comunale, conserva una piccola parte della raccolta creata da San Giacomo della Marca e preziosi codici di epoca compresa tra il IX ed il XV secolo.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 24.126 volte.

Scegli la lingua

italiano

english