Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Marche Costa Marchigiana Porto Recanati

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Porto Recanati

Descrizione

Comune in provincia di Macerata, è situato sulla costa adriatica ai piedi del Monte Conero, che lo pone al riparo dai venti e contribuisce enormemente a creare un clima particolarmente mite durante tutto il corso dell'anno. Dedito tradizionalmente alla pesca, si è di recente sviluppato anche come centro turistico, dotandosi di impianti balneari attrezzati, punti di ristoro e numerosissime attività commerciali.
L'abitato si costituì intorno al castello svevo all'incirca nel XIII secolo, quando gli abitanti della romana città di "Potentia", per sfuggire alle invasioni barbariche, risalirono le alture vicine e ivi cercarono rifugio, abbandonando l'antico sito. Risale ai primi anni del Cinquecento la presentazione dei progetti eseguiti dallo Spaventa per la costruzione del porto. Grazie ai finanziamenti di Papa Giulio II si diede inizio ai lavori, peraltro interrotti nel corso degli anni più di una volta. Sin dalla fondazione l'attività principalmente svolta dei Portorecanatesi fu la pesca con piccole imbarcazioni chiamate lancette. L'invasione del borgo da parte dei Saraceni nel 1518 evidenziò la necessità di rafforzare le difese cittadine: a questo scopo fu costruita una nuova torre nella seconda metà del Cinquecento, andata distrutta nel corso del secondo conflitto mondiale. Frazione di Recanati, divenne comune autonomo nel 1893.

Da vedere:
La chiesa della Banderuola sarebbe stata edificata nel luogo in cui la casa della Madonna, oggi custodita a Loreto, si sarebbe fermata durante il suo viaggio.
L'abbazia di Santa Maria in Potenza, fondata nel XII secolo, è una struttura circondata da un parco. Ha ospitato per un lungo periodo un monastero-ospedale.
La chiesa del Preziosissimo Sangue.
La chiesa di San Giovanni Battista.
Il castello svevo, situato nella piazza principale del paese, è una imponente struttura dotata di mastio con beccatelli, fu edificato nel Medioevo per consentire agli abitanti della zona di trovare rifugio dalle incursioni dei pirati. La costruzione fu resa possibile da Federico II che nella prima metà del XIII secolo fece dono delle terre su cui si è sviluppato l'abitato. Al primo piano ospita la Pinacoteca comunale.
L'area archeologica romana dell'antica città di Potentia fondata nel 184 a.C..
Villa Terni in stile Liberty.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 24.927 volte.

Scegli la lingua

italiano

english