Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Marche Costa Marchigiana Piagge

Strutture

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

I più visitati in Piagge

  • Azienda Agraria Guerrieri

    Coltiviamo da generazioni l'azienda di famiglia posta sulle dolci e sinuose Colline Pesaresi che cingono lo storico fiume Metauro. Sin dal primi anni dell'800, alle colture cerealicole, all'allevamento avicolo, all'attività olivicola e vitivinicola, dedichiamo...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Piagge

Descrizione

Comune in provincia di Pesaro-Urbino, situato a circa venti chilometri dal mare, il territorio comunale di Piagge, che comprende anche la piccolissima frazione di Cerbara, è attraversato dal fiume Metauro. È un luogo ricco di storia e tra le tante testimonianze del passato si annoverano le antiche mura edificate nel XV secolo. Il centro è dedito all'agricoltura e notevole è la produzione di vini DOC, quali il Sangiovese, di olio, ma rileva anche la presenza di opifici per la lavorazione di tessuti, vetro e ferro.
Sul luogo ove oggi sorge Cerbara molto probabilmente si trovava un'antica città che nel V secolo fu distrutta dai Goti. Gli abitanti che scamparono al massacro fondarono un nuovo abitato sulla vicina collina, in una posizione ideale perchè più facilmente difendibile. Fino al 1100 fu parte dei territori della Badia di San Paterniano a Fano; nel XII secolo divenne parte del vicariato di Mondavio e fu feudo di diversi signori: gli Ubaldini, i Malatesta, i Della Rovere, i de' Medici. Negli anni successivi fu acquisito dal Papato e, condividendo le vicende storiche dell'intera regione, infine fu assorbito dallo Stato italiano.

Da vedere:
La chiesa di Santa Lucia, risalente alla fine del XIX secolo, presenta una facciata dall'aspetto semplice, realizzata in cotto. L'edificio ad unica navata con cappelle laterali custodisce una pala d'altare del Magini, un'opera del Guerrieri raffigurante l'Ultima Cena ed un prezioso Crocifisso in legno, ricordo della precedente chiesa dedicata alla Santa.
La chiesa di Sant'Ubaldo nella frazione di Cerbara conserva una pala d'altare che ritrae la Vergine col Bambino.
Le mura quattrocentesche fatte ricostruire dai Della Rovere nel XVI secolo.
La Torre civica è un rifacimento ottocentesco di un precedente torrione risalente alla prima metà del Cinquecento.
L'Ipogeo è un originale ambiente sotterraneo sulla cui funzione a lungo si è teorizzato. Fu forse una tomba o un luogo di rifugio.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 25.703 volte.

Scegli la lingua

italiano

english