Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Marche Costa Marchigiana Cupra Marittima

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Cupra Marittima

Descrizione

Il toponimo onora, nella prima parte, la dea Cupra, una divinità picena che rappresentava l'equivalente di Venere per i Romani. Comune costiero in provincia di Ascoli Piceno, è caratterizzato da una netta distinzione delle varie colonizzazioni succedutesi sul territorio, senza che, di fatto, vi siano state sovrapposizioni. Si distingue nettamente la zona preistorica, quella romana, quella medievale - vale a dire Cupra Alta, borgo circondato da mura e torri quadrate del XV secolo-, e quella moderna sul mare con pineta e lungomare di sabbia. Una pista ciclabile collega per 3 chilometri Cupra a Grottammare.
L'area intorno a Cupra fu abitata sin dal periodo paleolitico: reperti preistorici, infatti, testimoniano la presenza umana in questa epoca come in quella neolitica e nell'Età del Bronzo. La località fu fondata dai Piceni nel periodo compreso tra il VII ed il V secolo a.C.. Anche i Romani hanno lasciato tracce cospicue della loro presenza. Caduto l'Impero romano d'Occidente, il territorio fu invaso dai Barbari e sottoposto alla dominazione di Bizantini, Longobardi, Franchi ed Arabi. Nel corso del Medioevo gli abitanti appartenenti al centro romano si trasferirono sul colle Marano creando un nuovo abitato. Cupra fu soventemente depredata e distrutta interamente nel IX secolo.

Da vedere:

La chiesa di Santa Maria in Castello, costruita in cotto nel 1330, ha al suo interno affreschi di epoca compresa tra il XIV ed il XVI secolo.
La chiesa di Santa Maria della Petrella in stile gotico conserva affreschi del XV e XVI secolo.
La pieve di San Basso del 1887 conserva al suo interno un trittico del Crivelli.
La chiesa dell'Annunziata ospita un Presepe permanente.
La chiesetta del Suffragio del XVIII secolo.
L'area archeologica romana in cui sono visibili i resti delle mura difensive romane, parte del Foro, il podio del Capitolium ed altre importanti testimonianze.
L'area archeologica medievale.
Il rudere del castello di S. Andrea dell'XIII secolo è un teatro all'aperto.
Il castello di Marano risalente al XII secolo.
Villa Cellini in stile neogotico.
Villa Vinci in stile Liberty.
Il palazzo Brancadoro.
La mostra malacologica che raccoglie una ricchissima collezione di conchiglie.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 26.239 volte.

Scegli la lingua

italiano

english