Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

  • Residence dei due Porti Sanremo

    Residence dei due Porti Sanremo

    Ospitalità di Qualità Casa Vacanze Riviera dei Fiori Appartamenti Sanremo Liguria Italia

  • Hotel Maison Tofani Sorrento

    Hotel Maison Tofani Sorrento

    Ospitalità di Qualità e Charme Sruttura di Design Sorrento Riviera di Napoli Costa delle Sirene Campania Italia

  • Vigne Irpine

    Vigne Irpine

    Aglianico, Greco di Tufo, Taurasi, Falanghina, Coda di Volpe, Fiano di Avellino, Vini Passiti Passione, Rosato di Aglianico Santa...

  • Liparlati Bed and Breakfast Positano

    Liparlati Bed and Breakfast Positano

    Ospitalità di Qualità B&B Camera e Colazione Case Vacanza Positano Costiera Amalfitana Riviera di Napoli e Sorrento Salerno Campania...

  • Amalfi Exclusive Transfers - Contaldo Tour

    Amalfi Exclusive Transfers - Contaldo Tour

    trasferimenti, transfer, tour, excursion, escursioni, noleggio con conducente, NCC, Costiera Amalfitana, Amalfi Coast, Costa d'Amalfi,...

tu sei qui: Home Marche Costa Marchigiana Gradara

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Gradara

Descrizione

Il toponimo deriva dal latino Grata Aura: il nome allude al clima mite che caratterizza la località durante tutto l'arco dell'anno. Gradara è un comune in provincia di Pesaro-Urbino, situato presso la Valle del Tavollo, su un colle coperto dal verde, a poca distanza dal Mare Adriatico e dai confini con la Romagna. È la città di Paolo e Francesca (gli amanti resi celebri da Dante Alighieri nel V canto dell'Inferno) ed il tempo sembra che qui si sia fermato al Medioevo, tanto è rimasta ben conservata. Visitare Gradara è come tornare indietro nel passato, respirando atmosfere suggestive, ammirando la cinta muraria decorata dalla merlatura e dai beccatelli, subendo il mistero del castello con le sue torri ed i suoi camminamenti di ronda, ed il fascino dei tanti angoli del centro storico.
L'originario villaggio subì la colonizzazione da parte dei Romani. Caduto l'Impero romano fu conquistato dai Bizantini; seguì un periodo in cui fu diviso tra feudatari e vescovi. Dal XIII alla metà del XV secolo fu governato dai Malatesta, a cui si deve la edificazione di mura e castello; dal 1463 prese potere Federico da Montefeltro, poi gli Sforza, Cesare Borgia e i Della Rovere nel 1513. Con la morte del rappresentante di quest'ultima casata il paese tornò al papato. Il resto della storia è condiviso con la regione Marche.

Da vedere:

La chiesa di San Giovanni, situata all'interno del castello, risale al XIV secolo e conserva al suo interno un crocifisso del Quattrocento che ha la caratteristica di mostrarsi diverso a seconda dell'angolazione dalla quale viene osservato.
La Rocca malatestiana, edificata nel Duecento per volontà dei De Grifo, fu ingrandita nel XIV secolo dai Malatesta e nel XV dagli Sforza. Fu possesso anche di Cesare Borgia, dei Della Rovere e del papato che la concesse al Conte Santinelli, agli Omodei di Pesaro, agli Albani, al Marchese Mosca. Divenne poi proprietà comunale e nella seconda metà del XIX secolo fu concessa al Conte Morandi di Lugo, fu restaurata sapientemente nel XX secolo. Presenta doppia cinta muraria e tre ponti levatoi. Secondo la leggenda vi si consumò la tragedia di Paolo e Francesca celebrati da Dante nella Divina Commedia.
Le mura del XIV secolo che circondano il borgo e che proseguono fino alla Rocca.
Il Museo storico conserva armi, attrezzi per il lavoro nei campi e strumenti di tortura.
Il Giardino degli Ulivi contiene alberi secolari.
Il Municipio ospita una pinacoteca.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 28.452 volte.

Carrello Contatti

Clicca sull'icona del carrello per creare una lista di strutture da contattare.

Scegli la lingua

italiano

english