Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Sardegna Costa Sarda Orientale Urzulei

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Urzulei

Su Brunc'Arbu

Su Brunc'Arbu

Descrizione

Tipico centro montano dell'Ogliastra, situato al confine con la Barbagia, nella Sardegna centro-orientale, Urzulei è immerso in un paesaggio naturale dai tratti ancora selvaggi, fatto di boschi secolari, grotte, gole profonde ed imponenti bastioni rocciosi. Il centro storico mantiene inalterata la sua fisionomia urbanistica, con strade lastricate in pietra ed antiche costruzioni.
In concomitanza con la dominazione bizantina, nel V secolo d.C. ha inizio l'evangelizzazione dell'area e la conseguente diffusione del culto di santi orientali. Nel Medioevo Urzulei fece parte del Giudicato di Cagliari; nel 1288 divenne un possedimento oltremarino della Repubblica di Pisa e, nel 1324, un paese del Regno catalano-aragonese di Sardegna.
Attrazioni:
- la Chiesetta di Sant'Antonio (XVI secolo), restaurata nei primi anni del Novecento, al cui interno sono conservati un quadro seicentesco, raffigurante Sant'Antonio di Padova, di autore ignoto, ed uno raffigurante Sant'Antonio Abate, del 1919, opera di un prigioniero austriaco.
- la Chiesa di San Giorgio, risalente alla prima metà del Cinquecento;
- la parrocchiale intitolata a San Giovanni Battista, edificata tra il XVII ed il XVIII secolo; la ristrutturazione del 1958 ha comportato un'ampliamento in senso longitudinale della struttura e le cappelle laterali sono state rese intercomunicanti, così da conferire all'edificio una pianta a tre navate.
- la Chiesa campestre di San Basilio in Mannorri;
- l'oasi faunistica "Sa Portiscra;
- la Gola di Gorropu, scavata in milioni di anni dalle acque del fiume Flumineddu;
- il villaggio nuragico di Or Murales, risalente all'Età del Bronzo Tardo, composto da più di cento capanne circolari in pietra, alcune delle quali perfettamente conservate;
- i resti del nuraghe Perdeballa;
- le tombe dei giganti a S'Arena;
- la grotta di Sa Domu' e s'Orcu che sovrasta il paese e in cui fu rinvenuta, agli inizi degli anni Trenta del Novecento, una statuetta in bronzo nota come "la madre dell'ucciso", da molti interpretata come un'antica pietà, ossia una madre che tiene in grembo il figlio morto in battaglia.
- il tasso secolare di Sedda ar Bacas.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 17.378 volte.

Scegli la lingua

italiano

english