Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Sardegna Costa Sarda Orientale Tortolì (Ogliastra)

Strutture

I più visitati in Tortolì (Ogliastra)

  • Hotel La Vecchia Marina Sardegna

    La Vecchia Marina che da il nome a questo piccolo hotel in Sardegna è quella della baia di Porto Frailis di Arbatax, rinomata meta turistica a pochi minuti dal centro di Tortolì. Siamo in Ogliastra, costa centro orientale della Sardegna, ideale punto...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Tortolì (Ogliastra)

Descrizione

Località portuale nonché importante centro commerciale, Tortolì, situata nel cuore della regione sarda dell'Ogliastra, condivide con Lanusei il luogo di capoluogo della suddetta provincia. La bellezza delle sue coste, caratterizzate dalle scogliere di porfido rosso e dalle bianche spiagge, la presenza del porto di Arbatax, del nuovo scalo aeroportuale e delle numerose strutture ricettive fanno della cittadina un rinomato centro turistico.
Abitata sin dai tempi più remoti, come testimoniano numerosi ritrovamenti rinvenuti nella zona (il nuraghe S'Ortali'e su Monti, l'area sacra dei menhir ed i templi solari), l'area fu poi assoggettata dai Cartaginesi, Romani, Vandali, Goti, Arabi e Spagnoli. E furono proprio questi ultimi a costruire alcune torri di avvistamento tutt'ora esistenti in città, come la Torre di Zaccurru, conosciuta anche come Torre di San Gemiliano, che vigilava su due approdi, a nord quello di Portu Frailis e a sud il Golfo di Orrì, e la Torre di Arbatax, usata come deposito di munizioni.
Già sede episcopale dal 1824 al 1927, all'interno della sua settecentesca parrocchiale di Sant'Andrea apostolo conserva l'altare maggiore opera del marmoraro lombardo Giovanni Battista Franco (180203), un coro e numerose statue lignee databili tra Seicento ed Ottocento.
Poco distante dalla chiesa del patrono, la chiesetta di Sant'Anna dedicata alla protettrice delle puerpere. Fuori dall'abitato sorgono tipici edifici di culto campestri: le piccole chiese di San Lussorio, San Gemiliano e del SS. Salvatore. La chiesa dedicata a Maria protettrice del mare, Stella Maris, si affaccia, invece, sul suggestivo porto di Arbatax.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 48.606 volte.

Scegli la lingua

italiano

english