Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Sardegna Costa Sarda Orientale Santa Teresa di Gallura

Strutture

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Santa Teresa di Gallura

Descrizione

Comune in provincia di Olbia-Tempio, situato su un promontorio che si affaccia sulle Bocche di Bonifacio e sulla costa meridionale della Corsica, da cui dista solo poche miglia, nonché sull'arcipelago della Maddalena, è un importante centro peschereccio e balneare che si sviluppa nei pressi di Porto Longone e di Rena Bianca, un'insenatura caratterizzata da una sabbia finissima e candida. L'abitato mostra nella pianta i caratteri tipici delle città romane, tradendo, tuttavia, un evidente influsso piemontese. Nel territorio comunale rientrano la Baia di Santa Reparata, Porto Quadro, la Marmorata, Conca Verde e la Valle Erica. Interessante l'escursione a Capo Testa, un luogo estremamente suggestivo.
In epoca romana nel luogo ove oggi sorge Santa Teresa esisteva un porto commerciale attivissimo da cui partivano le navi cariche di granito alla volta di Ostia. La zona fu oggetto di numerose incursioni da parte dei Saraceni; fu sotto il Giudicato di Arborea. Un castello che sorgeva in quei luoghi fu attaccato e distrutto dai Genovesi e da quel momento la zona si spopolò. Nel XIX secolo per ordine del re Vittorio Emanuele I fu fondata una nuova cittadina denominata Santa Teresa per onorare la regina Maria Teresa di Asburgo.

Da vedere:
La chiesa parrocchiale di San Vittorio, realizzata nel XIX secolo, è preceduta da una scalinata e presenta una facciata semplice e tetto a capanna. Conserva al suo interno gli argenti donati dalla regina Maria Teresa.
La chiesa del Buoncammino, edificata nel Seicento, possiede pianta a croce latina con cupola all'altezza del presbiterio, sulla sinistra un piccolo porticato. Ha campanile a vela e conserva un statua in marmo seicentesca raffigurante la Madonna del Buoncammino.
La chiesa di San Pasquale nella frazione di Santa Teresa.
La parrocchiale di San Tomaso a Porto Pozzo.
La chiesa di Santa Lucia risalente al 1890.
La chiesa nella località San Michele.
La chiesa di San Giuseppe a Saltara.
La chiesa di Santa Reparata del 1851.
La batteria Ferrero, resti di una postazione di artiglieria, caserme e mezzi della Seconda Guerra Mondiale.
La torre aragonese di epoca cinquecentesca situata presso la spiaggia di Rena Bianca.
I nuraghi di Lu Brandali e La Testa.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 47.522 volte.

Scegli la lingua

italiano

english