Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Sardegna Costa Sarda Orientale Palau

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Palau

Descrizione

Comune in provincia di Olbia-Tempio, situato in Gallura, di fronte alle isole di Santo Stefano e della Maddalena, Palau, al confine con la Costa Smeralda, è caratterizzato da un litorale ricco di isolette fatte di rocce, calette incantevoli e spiagge dalla sabbia candida. Da una parete che si affaccia sull'arcipelago si distingue il Capo d'Orso, una roccia di granito così chiamata per la forma che il vento e gli agenti atmosferici, nel corso degli anni, gli hanno fatto assumere. Il paese possiede un porto commerciale ed un porto turistico attrezzatissimi.
La zona fu abitata sin dai tempi più antichi, come dimostrano le tombe dei giganti ed i nuraghi presenti sul territorio. Nel 1793 le truppe francesi tentarono la conquista dell'isola ed un giovane Napoleone occupò per tre giorni la fortezza di Santo Stefano. Il tentativo fallì grazie alla decisa resistenza posta in atto dalla flotta guidata dal Maddalenino Millelire e dall'intervento dei pastori di Gallura. Il fondatore di Palau fu Giovan Domenico Fresi, soprannominato Zecchino, che ivi costruì la sua abitazione e che fu proprietario di terre intorno al paese. Inizialmente il centro rappresentò il punto di partenza per raggiungere La Maddalena; a partire dalla fine dell'Ottocento furono costruite fortificazioni a presidio della zona, di particolare bellezza quelle di Capo d'Orso e quella di Altura. Il paese è stato fino al 1959 frazione di Tempio Pausania, ora è comune autonomo ed una località turistica di valenza internazionale.
Da vedere:
La chiesa parrocchiale decorata da bellissime vetrate realizzate da Odo Tinteri e Marino Sergiusti.
La chiesa campestre, dedicata a San Giorgio, è situata sul Monte Casteddu, fu edificata tra il XV ed il XVI secolo.
La tomba dei giganti di Li Mizzani, risalente al 1500-1200 a.C., è un'imponente struttura che presenta una stele di circa tre metri di altezza.
Il nuraghe Luchìa. Della struttura rimangono solo alcune tracce che sono sufficienti, tuttavia, a dare l'idea della sua grandiosità.
La Fortezza militare di Monte Altura.
La tomba dei giganti di S'Aiacciu.
Le bellissime spiagge.
Il Museo Etnografico.
Il Capo d'Orso.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 28.534 volte.

Scegli la lingua

italiano

english