Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Sicilia Costa settentrionale siciliana Tindari (Patti)

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Tindari (Patti)

Descrizione

Fondata nel 396 a.C. da Dionigi I di Siracusa, sul sito del centro siculo di Abacena, al fine di costituire un avamposto militare contro attacchi cartaginesi, Tyndaris fu una delle ultime colonie greche in Sicilia. Occupata dai Cartaginesi nel 264 a.C., passò sotto il controllo romano 10 anni dopo, prosperando notevolmente durante il periodo imperiale. Secondo le testimonianze di Plinio, una parte della città rovinò in mare per una frana. Un terremoto nel 356 d.C. e le devastazioni degli Arabi nell'836 misero fine all'epopea di Tyndaris.
Arrivati a Tindari, la prima cosa che s'incontra è il grande Santuario cristiano della Madonna Nera che si erge sul promontorio ed è una costruzione del sec. XX. La statua della Madonna Nera, di provenienza orientale, raccoglie la devozione di molti fedeli. Dal piazzale del Santuario, la veduta del panorama marino, ai piedi della rupe di Tindari, è bellissima e indimenticabile. Entrati nella zona archeologica, si nota subito la cinta delle mura, tra le più imponenti e meglio conservate di tutta l'isola.
L'attenzione passa poi al teatro greco, realizato nel IV secolo e trasformato in arena in epoca romana, l'antico abitato con i resti delle terme, risalenti al II secolo d.C. con interessanti mosaici, della basilica (I secolo a.C.) e di alcune abitazioni.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 31.125 volte.

Scegli la lingua

italiano

english