Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Lombardia Milano e dintorni Vimercate

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Vimercate

Descrizione

A nord-est di Milano, nel bacino idrografico del Molgora, Vimercate è un importante centro della provincia di Monza e Brianza; il toponimo deriva dal latino "Vicus mercati" (borgo del mercato), essendo stato da sempre luogo di intensi scambi commerciali. E' menzionato per la prima volta in un documento del 745, il testamento di Rotperto di Agrate, nel quale è citata la chiesa di Santo Stefano, posta a capo di una pieve che per secoli organizzerà la vita religiosa, economica e sociale di un vasto territorio, incluso nel 931 nel contado della Martesana, delle cui funzioni amministrative e giudiziarie Vimercate costituiva il centro. Nel periodo compreso tra il Seicento e l'Ottocento divenne luogo amato dalla nobiltà milanese, tanto che furono molte le c.d. "ville di delizia" ivi costruite.
Ricordiamo, ad esempio,:
- Palazzo Trotti, (XVII-XVIII secolo), sede del Municipio di Vimercate, costruito dal feudatario del paese, il conte Giovanni Battista Secco Borrelli; ospita un ciclo di affreschi distribuito in 11 sale, raffigurante "Storie di Cleopatra, Semiramide, Ercole" e altri episodi mitologici del XVIII secolo;
- Villa Casanova (XIX secolo), ricavata dal riadattamento di un'ala del vicino Monastero di San Lorenzo;
- Villa Visconti Gargantini Piatti (XIX secolo), realizzata su progetto di Leopoldo Pollack nel 1805;
- Villa Sottocasa, costruita negli ultimi anni del XVIII secolo, dotata di un imponente parco;
- Villa Santa Maria Molgora (XVI-XIX secolo), di impianto neoclassico;
- Villa Gallarati Scotti (XVII-XIX), nella frazione di Oreno, ristrutturata in stile neoclassico dall'architetto Simone Cantoni;
- Villa Borromeo, edificata nel XVI secolo e ristrutturata più volte nei secoli successivi;
- il casino di caccia Borromeo, risalente al XV secolo ed la cui interno sono conservati pregevoli affreschi cinquecenteschi.

Tra gli altri monumenti, civili e religiosi di Vimercate, segnaliamo:
- la Collegiata di Santo Stefano, situata in pieno centro storico, fu realizzata in due fasi, tra il X e l'XI secolo su una costruzione più antica; sotto il timpano della facciata dalle forme classicheggianti è collocato il gruppo statuario raffigurante la Vergine col Bambino tra i Santi Stefano e Damiano del Trecento. All'interno sono conservati affreschi del pittore bresciano Lattanzio Gambara;
- il Santuario della Beata Vergine, edificato nel Seicento con l'intervento dei più grandi architetti milanesi del periodo (Fabio Mangone, Francesco Maria Richino). Ricca di stucchi ed affreschi, presenta numerose cappelle, decorate con elementi tardo-manieristici.
- il ponte di San Rocco, eretto in due fasi nel Medioevo, grazie al recupero di un preesistente ponte romano sulla Molgora;
- il cinquecentesco Monastero di an Lorenzo, situato poco distante dalla Collegiata di San Lorenzo, è un pregevole edificio a pianta a U, composto da un chiostro ed un portico d'ingresso. Divenuto proprietà privata nell'Ottocento fu utilizzato come edificio industriale, abitazione e negozi.
-il trecentesco Convento di San Francesco, di proprietà della famiglia Banfi;
- una casa-torre medievale del XV secolo in Via Crispi;
- il Convento di San Francesco, nella frazione di Oreno, fu inizialmente edificati nel XIII secolo e successivamente ampliato e ricostruito con pianta a quadrato perfetto. Qui ritornarono i francescano dopo la soppressione nel 1769 del vicino convento di Vimercate;
- la Chiesa di San Michele, parrocchia di Oreno, risalente al XVI secolo e successivamente ampliata.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 69.707 volte.

Scegli la lingua

italiano

english