Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Lombardia Milano e dintorni Seregno

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Seregno

Basilica di San Giuseppe

Basilica di San Giuseppe

Descrizione

Comune della provincia di Monza e Brianza, situato nella fascia pre-collinare della Brianza, lungo il tracciato della vecchia strada Valassina, Seregno è la seconda città della provincia, nonché un importante polo artigianale e del settore terziario.
La mancanza di fonti certe che attestino l'origine romana della città induce gli storici a datarne la fondazione in epoca alto-medievale; è menzionata per la prima volta in una pergamena del 1087 in cui si legge che Pietro da Seregno cedette parte dei suoi beni da lui posseduti "in loco et fundo Seregnio" alla canonica di Sant'Ambrogio a Milano. Nel corso del XIII secolo, durante le lotte dinastiche tra i Torrioni ed i Visconti, Seregno prese parte alla famosa battaglia di Desio che decretò la sconfitta dei primi. In età moderna fu feudo dei Gallarati (1530), dei Manriquez de Mendoza e dei Castelli (1713). Il XIX secolo fu il periodo dell'industrializzazione della città che si specializzò nella lavorazione meccanica del cotone, favorita anche dalla presenza della ferrovia.
Siti di interesse:
- la Torre del Barbarossa, che domina il nucleo del centro storico di impianto medievale. Simbolo della città di Seregno, fu edificata nel XII secolo ed utilizzata come campanile della Chiesa di San Vittore, demolita nel 1781. Secondo la tradizione fu fatta edificare da Federico I il Barbarossa, come torre di avvistamento lungo la linea Milano-Como;
- la Basilica di San Giuseppe, inaugurata nel 1781, è a pianta centrale con cupola e peribolo di colonne ioniche. Durante il corso dell'ottocento l'interno fu arricchito dagli affreschi del Sabatelli e del Morgani e fu realizzata la facciata su progetto di Ottavio Cabiati.
- l'Oratorio dei Santi Rocco e Sebastiano, risalente alla seconda metà del Cinquecento, con notevoli affreschi dello stesso periodo.
- il seicentesco oratorio di San Carlo, tramutato in chiesa nel 1898, in cui spicca un bel bassorilievo in marmo bianco del XV secolo raffigurante la Madonna con Bambino;
- il Santuario della Madonna dei Vignaioli, ampliato nel 1859.
- il Santuario di Santa Valeria, notevole complesso seicentesco situato alle porte della città e ricostruito nella prima metà del XX secolo su progetto di Spirito Maria Chiappetta;
- l'Abbazia di San Benedetto, edificata negli ultimi anni del XIX secolo in stile neoromanico lombardo ed ampliata nel 1951 su progetto di Ottavio Cabiati. Notevoli le ampie vetrate che raccontano episodi della storia benedettina e della città.
- il Parco Brianza Centrale, parco cittadino che dispone di aree per pic-nic, piste ciclabili e giochi per bambini.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 11.236 volte.

Scegli la lingua

italiano

english