Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Puglia Lecce e Salento Santa Maria di Leuca - Castrignano del Capo

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Santa Maria di Leuca - Castrignano del Capo

Descrizione

Santa Maria di Leuca, insieme a Salignano ed a Giuliano di Lecce, è una frazione del comune di Castrignano del Capo. Situata sull'estrema propaggine meridionale della penisola salentina, Santa Maria di Leuca è un rinomato centro balneare che sorge sui resti di un' antica città messapica. Leuca deriva dal greco "leukos" che significa "bianco", probabilmente con riferimento al colore che assume il paesaggio di primo mattino, illuminato dai raggi del sole; l'altra parte del toponimo, invece, ha origini cristiane: si racconta, infatti, che San Pietro cominciò proprio da qui la sua opera di evangelizzazione, cambiando il nome della cittadina e dedicandola alla Vergine.
Le viuzze e le stradine del caratteristico centro storico di Castrignano del Capo conducono alla Chiesa Madre dedicata a San Michele Arcangelo, riedificata nel 1751 dopo il terremoto del 1743. All'interno è conservata la bella statua lignea di San Michele Arcangelo, opera del famoso scultore napoletano Nicola Fumo.
Interessante è anche la Chiesa di San Giovanni Crisostomo, nella frazione di Giuliano, risalente al Cinquecento, con all'interno un pregevole affresco raggirante la Pietà, di autore sconosciuto, ed un organo del 1721.
Santa Maria di Leuca, fino alla metà dell'Ottocento, era un piccolo borgo di pescatori. A partire dai primi anni del Novecento si arricchì di preziose ville signorili, opera degli ingegneri Achille Rossi e Giuseppe Ruggeri e dell'architetto Carlo L. Arditi, espressione degli stili più svariato: gotico, jonico, pompeiano, moresco, toscano, cinese e francese. Qui, sul luogo dove sorgeva in passato un tempio pagano dedicato a Minerva, è possibile ammirare il Santuario della Madonna "de finibus terrae", ad una sola navata con sull'altare maggiore un bel dipinto della madonna col Bambino di Jacopo Palma il Giovane, allievo di Tiziano, un organo dell'Ottocento e numerose tele della stessa epoca.
A Salignano, invece, si trova un maestoso bastione cilindrico, risalente al 1550, avamposto di difesa in caso di attacchi (e ve ne furono di frequenti) da parte dei Turchi. E' ancora intatta la scaletta che dalla base del torrione permette di raggiungere la cima.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 20.931 volte.

Scegli la lingua

italiano

english