Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Toscana Grosseto - Maremma - Argentario Massa Marittima

Strutture

I più visitati in Massa Marittima

  • Moris Vini ed Ospitalità Toscana

    Duecent'anni orsono la famiglia Moris partì dalla Spagna per raggiungere la Maremma toscana, terra divina e di vino: un sogno d'amore s'avverava. Amore fresco e genuino per una terra ancora vergine, appena sfiorata dalla ingombrante presenza dell'uomo...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Massa Marittima

Veduta della città Duomo di San Cerbone

Veduta della città

Duomo di San Cerbone

Descrizione

Situato su uno delle propaggini meridionali delle Colline Metallifere grossetane, Massa Marittima sorge in un’area i cui primi insediamenti risalgono al periodo etrusco-romano. Il definitivo consolidarsi del borgo tuttavia risale all’VIII-IX secolo, sotto il dominio degli Aldobrandeschi che fecero erigere numerosi castelli. Nel corso del XIII secolo, sotto la dominazione pisana, si registrò un forte incremento economico, dovuto soprattutto dall’attività estrattiva dei minerali delle vicine colline. All’incremento economico seguì anche un notevole incremento demografico che rese necessario un ampliamento della città.
Il Duomo di Massa Marittima, dedicato a San Cerbone, viene edificato tra la fine del XII e la prima metà del XIII secolo, sul luogo in cui insisteva una chiesa più antica. La facciata si sviluppa su tre ordini sovrapposti: l'ordine inferiore è animato da sette arcature cieche decorate da oculi e da losanghe. Nell'ordine mediano cinque arcate cieche si dispongono a formare un finto loggiato: le sottili colonne centrali, situate davanti ad un rosone costruito successivamente, si appoggiano su sculture rappresentanti i Simboli degli Evangelisti. Il timpano di facciata è anch'esso decorato da una loggia costituita da dieci arcate digradanti. Il rosone di facciata ospita una vetrata policroma datata alla metà del XIV secolo e raffigurante San Cerbone davanti al papa Vigilio. Numerose opere d'arte sono conservate all'interno del Duomo di Massa Marittima. Tra queste, il fonte battesimale, situato all'inizio della navata destra, eseguito in un unico blocco di travertino nel 1267 da Giroldo da Como, l’Arca di San Cerbone, pregevole opera, firmata e datata 1324 dallo scultore senese Goro di Grego, e la frammentaria Maestà dipinta su tavola intorno al 1316 dal celebre pittore senese Duccio di Buoninsegna e dalla sua bottega, in origine destinata all'altare maggiore del Duomo, raffigurante sul recto la Madonna col Bambino (la cosiddetta Madonna delle Grazie) e sul verso le Storie della Passione di Cristo.
Menzioniamo anche la Chiesa di San Francesco, in stile gotico, la trecentesca Chiesa di San Pietro all’Orto, la quattrocentesca Chiesa di San Rocco, la Chiesa di Sant’Agostino, il Palazzo del Podestà, realizzato nel Duecento ed oggi sede del Museo Archeologico e la Pinacoteca in cui è conservata una celebre opera di Ambrogio Lorenzetti, il medievale Palazzo Comunale, il duecentesco Palazzo dei conti Biserno, il Castello di Monteregio (IX secolo) ed il Cassero Senese (XIII secolo).

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 59.428 volte.

Scegli la lingua

italiano

english