Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Toscana Grosseto - Maremma - Argentario Pitigliano

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Pitigliano

Descrizione

Pitigliano è situato su un promontorio tufaceo, delimitato da valli verdissime percorse dai fiumi Lente e Meleta.
Il nome Etrusco non è conosciuto, forse trattasi di quella Statnes (o Staties) che in epoca romana divenne Prefettura e fu detta Statonia.
La denominazione Pitigliano sembra invece derivare dalla gens Petilia, importante famiglia romana che dette il proprio nome a diverse località. Secondo un’antica leggenda, la fondazione della città sarebbe dovuta a due romani: Petilio e Celiano; dalla fusione dei loro nomi sarebbe derivato Pitigliano.
Pitigliano è anche nota col nome di "piccola Gerusalemme" per la presenza di una numerosa comunità ebraica, ben integrata, che nel Cinquecento costruì qui la sua sinagoga, recentemente restaurata, all’interno della quale spiccano l’Aron (l’Arca Santa), il Tevà (il pulpito), il matroneo per le donne. Sotto la sinagoga si sviluppano vari ambienti scavati nel tufo - il bagno rituale, la macelleria e la cantina kasher, il forno degli azzimi - tutti recuperati negli ultimi anni, quando è stata realizzata la Mostra di cultura ebraica. Poco fuori, il cimitero ebraico custodisce monumenti funebri dell’Ottocento.
La Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo, ampliata nel 1507 per volontà del conte Niccolò III Orsini, attualmente si presenta in forme barocche con tele di Pietro Aldi e Francesco Vanni.
Il tempietto paleocristiano è un oratorio rupestre paleocristiano, probabilmente ricavato da una tomba etrusca, caratterizzato da iscrizioni scolpite da una comunità di cristiani di origine gota nel 397 d.C.
Pitigliano è circondato da numerose vie cave, antiche strade Etrusche costituite da profondi percorsi ricavati dal taglio della roccia tufacea.
Tra gli altri monumenti menzioniamo la Chiesa di San Rocco, la Fortezza degli Orsini, il Parco Orsini e l’acquedotto mediceo.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 36.429 volte.

Scegli la lingua

italiano

english