Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Trentino Alto Adige Bolzano e dintorni Termeno sulla strada del vino Grappe Vini e Prodotti Tipici J. Hofstatter Vini Trentino

Strutture

I più visitati in Termeno sulla strada del vino

  • J. Hofstatter Vini Trentino

    Volendo fare un bilancio degli ultimi dieci anni, posso affermare che il carattere peculiare dei vigneti e dei vitigni locali si rispecchia nei nostri vini. Nella tenuta Hofstätter si coltivano le varietà più conosciute dell'Alto Adige; abbiamo infatti...

  • Elena Walch Vini Alto Adige

    Sono stata felice di entrare a far parte nella famiglia proprietaria di una delle aziende agricole più prestigiose della regione, proprio nel momento in cui l'Alto Adige iniziava ad essere riconosciuto come una delle zone produttrici di vini di maggiore...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

J. Hofstatter Vini Trentino

Produzione Vini di Qualità Gewürztraminer Termeno sulla strada del vino Bolzano Trentino Alto Adige Italia

Contatti

Termeno sulla strada del vino Piazza Municipio, 7 +39 0471 860161 +39 0471 860789

Descrizione

Volendo fare un bilancio degli ultimi dieci anni, posso affermare che il carattere peculiare dei vigneti e dei vitigni locali si rispecchia nei nostri vini. Nella tenuta Hofstätter si coltivano le varietà più conosciute dell'Alto Adige; abbiamo infatti l'indubbio privilegio di dare il nostro nome a vigneti posti su ambedue le sponde dell'Adige. E proprio il lavoro nelle vigne mi induce continuamente a nuove sfide: decenni di monocoltura hanno esaurito il terreno, gli hanno tolto vita, quella vita di cui il vitigno ha bisogno per restare sano e sviluppare tutta la sua robustezza. E proprio robustezza gli serve, oggi più che mai, per l'avvicendarsi di condizioni meteorologiche estreme. Ultimamente si usa come uno slogan la parola "terroir", quasi fosse una dimensione prestabilita, ma che in realtà è sottoposto a cambiamenti di cui il vignaiolo deve tener conto con giusto anticipo nel suo lavoro tra i filari.

Si devono capire, rispettare e armonizzare tra loro i presupposti elementari per la crescita di un vitigno d'eccellenza, inconfondibile e dal carattere deciso. Solo così si potranno ricavare uve ancora migliori da un vigneto che già produce un buon prodotto da lungo tempo. Sto già lavorando, senza conoscerne prima i dettagli, a come si possano affrontare al meglio le sfide ecologiche a livello globale partendo da una piccola realtà vivente come un vigneto. Una via percorribile si troverà senz'altro, ne sono più che certo!

All'azienda vitivinicola Hofstätter appartengono diversi masi, tra cui anche cinque dimore nobiliari, nel tipico stile altoatesino. Circondate dalle vigne, si trovano, e questo è un caso unico nella zona, su entrambe le sponde dell'Adige, dove i poderi danno il loro nome ai vini: Kolbenhof, Barthenau, Yngram di Sopra e di Sotto, Steinraffler, Oberkerschbaum, a cui si affianca Crozzol, podere in affitto. L'altitudine varia tra i 250 e i 750 m e sono in totale 50 gli ettari su varie pendenze coltivati a vite. Si aggiungono inoltre alcuni appezzamenti a Termeno, Egna, Vadena e Caldaro, anch'essi ugualmente favoriti dalle condizioni climatiche. Grazie alla diversa situazione geoclimatica dei vigneti è possibile trovare le condizioni ottimali per la crescita dei singoli vitigni, sia sul versante destro che su quello sinistro della Bassa Atesina. Altrettanto differenziati sono i terreni a seconda della loro collocazione: detritici, sabbiosi commisti a calcare o di origine vulcanica.

Il difficile Gewürztraminer prospera in questi lidi come il delicato Pinot Nero.

Nella tenuta Hofstätter si coltivano di preferenza le varietà autoctone dell'Alto Adige; primo fra tutti il Gewürztraminer, poi il Pinot Nero, ormai di casa da molto tempo, il Lagrein, il Pinot Bianco e la Schiava. Per preparare i cuvée vi sono piccoli appezzamenti coltivati con vitigni di uve rosse diffusi in tutto il mondo come lo Syrah, il Petit Merlot, il Petit Verdot, il Malbec o il Viognier. Hofstätter ha svolto con entusiasmo delle prove con questi vitigni poco noti in regione, pur sapendo che non avrebbero potuto scalzare le varietà indigene, ma che avrebbero potuto dare uve di qualità eccellente solo su poderi scelti accuratamente come microzone climatiche. Martin Foradori produce vini da uve che provengono da entrambi i versanti della valle, con condizioni climatiche e di coltivazione alquanto diverse, e può quindi offrire ad ognuno di questi vitigni peculiari le migliori condizioni di crescita.

Ma per Foradori il futuro della vitivinicoltura altoatesina è sempre nelle varietà autoctone e ormai radicate.

Mappa

La pagina web di questa struttura è stata visitata 30.451 volte.

Scegli la lingua

italiano

english