Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

  • Hotel Accademia Trento

    Hotel Accademia Trento

    Ospitalità di Qualità Albergo 4 Stelle Ristorante Trento Trentino Alto Adige Sud Tirolo Italia

  • Hotel de Russie Roma

    Hotel de Russie Roma

    Ospitalità di Lusso e Charme Albergo 5 Stelle Rocco Forte Collection Hotel Benessere Beauty Center SPA Roma Lazio Italia

  • Hotel La Conca Azzurra

    Hotel La Conca Azzurra

    Ospitalità di Charme, Albergo 4 Stelle, stabilimento balneare privato, Ristorante km0 sul mare, Terrazze sullo splendido capo...

  • Amalfi Coast Private Car

    Amalfi Coast Private Car

    Trasferimenti in Costa d'Amalfi, Escursioni esclusive, NCC Costiera Amalfitana, Stazioni ferroviarie e aeroporti Italiani, Ruocco...

  • Amalfi Coast Destination Tour

    Amalfi Coast Destination Tour

    Car Service Trasferimenti ed Escursioni esclusive Shuttle Amalfi Costiera Amalfitana Riviera di Napoli Sorrento Positano Salerno...

tu sei qui: Home Trentino Alto Adige Bolzano e dintorni Appiano sulla strada del vino

Strutture

I più visitati in Appiano sulla strada del vino

  • St. Michael Eppan Vini Dolomiti

    S. Michele Appiano, la cantina innovativa sulla Strada del Vino, è annoverata non solo tra le migliori cantine altoatesine, ma anche tra le aziende leader a livello italiano. Con i suoi 355 membri, 350 ettari di terreno coltivato e 2,5 milioni di bottiglie...

  • Cantina produttori San Paolo Vini Dolomiti

    La Cantina Produttori San Paolo è stata fondata nel 1907. Oggi 215 viticoltori, soci della Cantina Produttori San Paolo, coltivano più di 175 acri di vigneti nei dintorni del paese. Il clima mite e il tipo di terreno costituiscono da secoli le migliori...

  • JOSEF NIEDERMAYR Vini Alto Adige

    Per produrre vini nostrani, raffinati e ottimi è indispensabile partire da una eccellente ed accurata viticoltura, così come è anche di basilare importanza la tecnica di produzione, imperniata sulla modernità degli impianti. Solo l'intensa collaborazione...

  • Cantina Girlan Vini Alto Adige

    Ciò che spinse nel 1923 a fondare la cantina sociale di Girlan/Cornaiano furono l'innovazione e lo spirito pionieristico. Si tratta di caratteristiche che ancora oggi la cantina ha mantenuto come proprie. La cantina fu tra le prime a distribuire i compensi...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Appiano sulla strada del vino

Descrizione

Comune sparso della provincia di Bolzano, Appiano sulla strada del vino (Eppan an der Weinstraße in tedesco) vanta 180 tra rocche, case fortificate e dimore nobiliari (in tedesco: Ansitz) nel caratteristico stile architettonico d'Oltradige: una mirabile sintesi tra rinascimentale italiano, gotico tedesco e medievale fortificato, disseminati nel territorio in una cornice di parchi, boschi, vigneti, frutteti.
Il toponimo, derivante dal nome proprio di persona latino "Appius" o "Appianus", è menzionato per la prima volta in un documento del 1116.
I primi reperti archeologici risalgono al tardo Neolitico (sarcofagi in pietra, asce e materiale ceramico); interessanti sono anche i resti dell'Età del Bronzo (un piccolo villaggio, asce, punte di frecce, chiodi, aghi e fibbie) e dell'Età del Ferro (cista in bronzo con rilievi di animali, datata intorno al 450 a.C.). La zona circostante era prevalentemente abitata dai Reti, una popolazione che aveva attinto dagli Etruschi sia il metodo di scrittura che la viticoltura. Nel I secolo a.C. anche l'Alto Adige passò sotto il controllo di Roma e l'area godette di un periodo di pace e prosperità economica. Ai Romani seguirono i Longobardi e, a partire dall'VIII secolo,in concomitanza con le immigrazioni di bavaresi, Appiano divenne territorio di lingua tedesca. Nel 1248 diventò dominio dei Conti di Tirolo e, dal 1363, passò agli Asburgo ai quali rimase fino alla fine della I Guerra Mondiale (salva la parentesi napoleonica), quando fu annesso al Regno d'Italia.
Siti di interesse:
- i resti di una villa romana, risalente al IV secolo d.C., scoperta nel 2005, dotata di un impianto di riscaldamento sottopavimentale, di un sistema di bagni, ben 11 ambienti, di cui alcuni absidati ed affrescati, con pavimenti in mosaico.
- i tanti castelli della zona (molti dei quali visitabili): Castel d'Appiano, Castel Boymont, Castel Corba, Castel Moos, Castel Lodrone, Castel Guardia, Castello del Lago);
- la Chiesa del Calvario, eretta nella prima metà del XVIII secolo, su un ciglio sovrastante Appiano, è caratterizzata da una facciata in stile rinascimentale con due torri campanarie; l'interno è a volta a crociera con decorazioni in stucco.
- la Chiesa della Madonna del Riposo, realizzata nel 1874 in stile neoromanico;
- la Chiesa di Santa Giustina, immersa tra i vigneti, risalente al 1300;
- la Chiesa della Conversione di San Paolo, dalle forme maestose, affiancata da un campanile terminante con cupola a cipolla.
-la Chiesa di San Nicolò, in stile tardo-gotico;
- la Chiesa dei Re Magi, in stile tardo-gotico con volta a crociera;
- la Chiesa dei Santi Ausiliatori.
- le numerose e caratteristiche cantine;
- le c.d. Buche di Ghiaccio;
- i laghi di Monticolo.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 46.066 volte.

Scegli la lingua

italiano

english