Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

  • Parcheggio Mandara Maiori

    Parcheggio Mandara Maiori

    Area di sosta custodita a pagamento, servizio presa e riconsegna auto, parcheggio e garage coperti e scoperti a Maiori in Costa...

  • Wine AmalfiCoast Enoteca Ravello

    Wine AmalfiCoast Enoteca Ravello

    Vini Costa d'Amalfi a Ravello Costiera Amalfitana Salerno Campania Italia

  • Pasticceria Pansa

    Pasticceria Pansa

    Antichi Sapori della Costa di Amalfi, Dolci e prodotti tipici di Amalfi, Locale Storico dal 1830 Wine Bar e sala da thè in Piazza...

  • Le Conche Country House

    Le Conche Country House

    Ospitalità agrituristica di qualità, Bed and Breakfast di Charme Irpinia Villamaina Avellino Campania Italia

  • La Buca delle Fate

    La Buca delle Fate

    Ospitalità di Qualità Case Vacanze Appartamenti Residence Maiori Costiera Amalfitana Riviera di Napoli Salerno Campania Italia

tu sei qui: Home Basilicata Parco Nazionale del Pollino Terranova di Pollino

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Terranova di Pollino

Descrizione

Comune della provincia di Potenza, situato alle falde del monte Calvario, l'abitato di terranova di Pollino si sviluppa tra gli 800 e i 1000 metri di altitudine, in posizione dominante sull'Alta Valle del Sarmento, immerso nel paesaggio incontaminato del Parco Nazionale del Pollino. Fu fondato nel XVI secolo come feudo dello Stato di Noia (l'attuale Noepoli): i Pignatelli, infatti, per incrementare l'economia e la ricchezza del loro territorio favorivano la colonizzazione agricola dei loro possedimenti.
Siti di interesse:
- il Santuario della Madonna della Pietà, risalente al XVI secolo;
- la Chiesa di San Francesco di Paola, ricostruita nel Novecento su una preesistente chiesa del cinquecento, di cui rimane il bel portone in pino loricato. All'interno è conservata una pregevole pala d'altare del XVII secolo di autore ignoto;
- la cappella della Madonna delle Grazie, risalente al XVI secolo, sul cui altare maggiore è posizionata una tela cinquecentesca raffigurante la Madonna delle Grazie. Interessante è anche l'acquasantiera del Seicento.
- la Cappella di Sant'Antonio (XVI secolo), ciò che resta di un convento dedicato a Sant'Antonio di Padova;
- Palazzo Rusciani (1893);
- i ruderi di numerosi mulini ad acqua.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 23.746 volte.

Scegli la lingua

italiano

english