Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Veneto Verona e dintorni Sona

Strutture

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

I più visitati in Sona

  • Fabiano Vini di Verona

    La Storia della famiglia Fabiano nel settore vinicolo ebbe inizio nel 1912 quando Francesco Fabiano, figlio di Nicola, aprì a Venezia un negozio di vini a pochi passi dalla Basilica di San Marco. Suo figlio Sergio, dopo aver fatto diventare famoso il...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Sona

Descrizione

Sona è un comune in provincia di Verona, situato in parte in una zona collinare ed in parte in pianura, suggestivamente coperto da coltivazioni di frutta, vigneti ed olivi, ai confini con il territorio del capoluogo.
L'area di Sona fu frequentata da popolazioni preistoriche: le tracce giunte fino a noi testimoniano la presenza umana sin dal Neolitico. La colonizzazione romana arricchì il Veneto di strade, come la Via Gallica, e proprio per il controllo di quest'ultima Sona divenne una postazione di valore strategico. Caduta la potenza di Roma, la zona, come d'altra parte l'intera regione, non fu risparmiata dall'invasione delle diverse popolazioni provenienti dal Nord. I Longobardi vi si stabilirono nel Trecento; successivamente fu sottoposta ai Della Scala. Durante il secolo successivo fu inglobata nel territorio della Repubblica di Venezia, vivendo un periodo di particolare tranquillità e benessere grazie al massiccio lavoro di canalizzazione delle acque che permise la coltivazione di vasti territori. Il paese nell'Ottocento fu coinvolto nelle Guerre di Indipendenza.

Da vedere:

La pieve di Santa Giustina a Palazzolo fu edificata nell'XI secolo sui resti un precedente edificio, conserva al suo interno pregevoli affreschi e diversi mattoni di epoca romana. Presenta una sola navata, due absidi e tetto a capanna.
L'oratorio dei santi Filippo e Giacomo già attestato nella seconda metà del XV secolo.
La chiesa di San Quirico e Giulitta risalente al XII secolo.
La chiesa di San Rocco del Cinquecento.
Ca' Ferrari di epoca cinquecentesca.
Villa Schizzi-Fiorini del XVII secolo.
Villa Belvedere del Settecento.
Villa Menegazzi del Seicento.
Villa Bajetta del XVII secolo.
Villa Giusta del Seicento.
Villa Consolaro.
Villa Giarola.
Villa Silvestri.
Villa Sparici.
Villa Trevisan.
Villa Cavallari.
La torre scaligera del XIII secolo.
Forte Lugagnano del XIX secolo.
Torre Colombara del Quattrocento.
Il Museo Civico.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 25.898 volte.

Scegli la lingua

italiano

english