Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Veneto Verona e dintorni Fumane

Strutture

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

I più visitati in Fumane

  • Le Salette Vini Valpolicella

    Si racconta una bella storia, sulle colline di Fumane. La storia di una grazia ricevuta: era il 1860 e i contadini del posto, come ex-voto alla Madonna per avere liberato le loro vigne dal flagello della filossera, eressero in suo onore il santuario de...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Fumane

Descrizione

Il toponimo proviene dal latino "fumus", con riferimento alla spessa cortina di nubi che sovente avvolge, nascondendole, le sommità delle montagne vicine. E' un comune in provincia di Verona, situato nella Valle dei Progni, una delle tre che compongono la Valpolicella, delimitata dai Monti Pastello e dal Corno d'Aquilio. Il vasto territorio comunale si estende da un minimo di poco più di 150 metri ad un'altezza massima di oltre 1100 metri s.l.m..
La zona fu abitata dall'uomo sin dalla Preistoria, come testimoniano i numerosi reperti giunti fino a noi; di grande rilevanza per Fumane fu la presenza dei Romani che, oltre ai numerosi toponimi delle località circostanti, hanno lasciato tracce significative. Con il venir meno della potenza di Roma si lasciò spazio a nuovi popoli, come i Longobardi nell'Alto Medioevo. Numerose famiglie nobiliari furono proprietarie di beni in questi luoghi: i Della Scala, i Maffei, i Della Torre. Nel periodo della dominazione veneziana questa zona si arricchì di eleganti ville ammirabili ancora oggi. La storia seguente è quella del veronese.

Da vedere:

La chiesa di Santa Maria del Degnano a Vaio, di cui si conservano testimonianze documentate sin dall'anno 1163 e che fu edificata sul luogo in cui precedentemente si officiavano riti pagani.
La chiesa di San Zeno, originariamente risalente ai primi anni del XIII secolo, fu ricostruita nel Settecento su progetto del Dal Pozzo. Presenta una facciata classicheggiante, caratterizzata dalla presenza di due importanti semicolonne, dotate di capitello, che sorreggono un timpano; il portale è straordinariamente ricco ed imponente. La torre campanaria, posta sul retro, è suddivisa in diverse sezioni e sormontata da una cuspide. L'interno è ad una sola navata con pianta a croce latina. Conserva una pala cinquecentesca realizzata dal Balestra ed alcuni coevi affreschi, opera del Morone.
Il santuario della Madonna de la Salette risalente al XIX secolo.
La chiesa di San Marziale di Breonio del XV secolo.
Il Museo Botanico della Lessinia.
Villa Salle a Volta risalente al Quattrocento.
Villa Della Torre a Banchette.
Villa dei Ravignani.
Villa Marchiori.
Il Riparo Solinas in frazione Molina, una grotta preistorica abitata per un lunghissimo periodo dall'uomo, a partire da 60000 anni or sono.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 30.952 volte.

Scegli la lingua

italiano

english