Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Veneto Verona e dintorni Marano di Valpolicella

Strutture

I più visitati in Marano di Valpolicella

  • Corte Rugolin Vini Veneto

    Corte Rugolin è il nome di un'antica casa padronale di fine 1600 con annesse altre costruzioni e porticati in sintonia con le esigenze estetiche e funzionali per quanto abbisogna la produzione agricola, rivolta soprattutto alle viti, ai ciliegi ed a qualche...

  • LA GIARETTA Vini Valpolicella

    L'Azienda Agricola "La Giaretta" si trova a Valgatara, paesino collinare situato nel cuore della Valpolicella Classica, zona ad alta vocazione vitivinicola della provincia di Verona, conosciuta in tutto il mondo per la qualità dei suoi prodotti. Da più...

  • Cà La Bionda Vini Valpolicella

    L'Azienda Agricola Ca' La Bionda è situata nel comune di Marano di Valpolicella, nel cuore della zona storica del Valpolicella classico. L'azienda è stata fondata nel 1902 da Pietro Castellani (omonimo dell' attuale proprietario) che si dedicò con grande...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Marano di Valpolicella

Descrizione

Si ritiene che il toponimo provenga dall'antroponimo latino "Marius" (probabilmente il nome del proprietario di queste terre), con l'aggiunta del suffisso "-anus" indicante appartenenza. Comune in provincia di Verona, situato nella Valpolicella, è noto per la produzione di vini, quali il Recioto e l'Amarone.
L'area su cui sorge Marano fu abitata sin dalla Preistoria: sono, infatte, state rinvenute in questi luoghi tracce di civiltà paleovenete. Vi si stabilirono gli Arusnati ed i Romani che hanno lasciato segni della loro presenza anche nel nome del paese. Secondo una antica leggenda la zona appartenne a Gaio Mario, artefice della edificazione di una fortezza per difendere il territorio dai Cimbri. Con la perdita di potere di Roma e la dissoluzione dell'Impero, le terre venete rimasero esposte alle invasioni barbariche. Si ritiene che ivi giunsero e si stabilirono i Longobardi; nel XIII secolo il castello di Marano fu ristrutturato da Federico Della Scala ed, in seguito, distrutto. Seguì, a partire dai primi del XV secolo, il dominio della Serenissima; durante tale periodo di relativa tranquillità la zona si arricchì di ville fatte edificare dai ricchi mercanti e dalla nobiltà veneziana.

Da vedere:

La chiesa di San Marco al Pozzo, già citata nel Duecento, in realtà potrebbe essere ancora precedente. Nel tempo ha subito diverse ristrutturazioni conservando, nonostante tutto, l'originario stile romanico. Presenta una sola navata, arricchita da affreschi realizzati nel XIV secolo, ed una cappella risalente al XVI secolo, conserva una pala del XVI secolo del Meeves.
La chiesa di Santa Maria in Valverde, risalente al Seicento, mostra all'esterno grande semplicità. È composta da tre navate con altrettante absidi e conserva al suo interno una statua lignea raffigurante la Vergine con Bambino di epoca cinquecentesca.
La chiesa dei Santi Fermo e Rustico a Valgatara, risalente al Trecento, ha subito diversi rimaneggiamenti. Si presenta a tre navate dopo l'aggiunta di quelle laterali avvenuta nella seconda metà del XIX secolo.
La chiesa di San Giorgio risalente al Quattrocento.
Villa Guantieri, di epoca quattrocentesca, conserva ancora parte degli affreschi che la ornavano.
Villa Graziani della prima metà dell'Ottocento fu realizzata su progetto del Barbieri.
Villa Lorenzi del tardo Settecento realizzata su progetto del Trezza.
Villa Raisa Rimini di epoca ottocentesca.
Villa Silvestri dell'Ottocento con parco.
Villa Campagnola del XIX secolo.
Villa Porta Rizzini del Settecento.
Villa il Castello del Settecento.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 33.205 volte.

Scegli la lingua

italiano

english