Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Marche Entroterra Marchigiano Urbino

Strutture

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Urbino

Descrizione

Capoluogo di provincia insieme a Pesaro, Urbino, la romana Urvinum Metaurense, è un'importante città d'arte delle Marche (il suo centro storico è stato dichiarato dall'UNESCO "Patrimonio dell'Umanità" nel 1998) che registrò il massimo fermento artistico e culturale sotto la Signoria dei Montefeltro. Urbino, inoltre, è la città che ha dato i natali al grande pittore del Rinascimento Raffaello Sanzio.
Sede della Galleria Nazionale delle Marche, Palazzo Ducale è uno dei più interessanti esempi di architettura rinascimentale. E' opera di Luciano Laurana (1464-1472), che progettò ed eseguì la parte più importante dei lavori, come la caratteristica e celebre facciata dei torricini, il Cortile d'Onore, e lo scalone monumentale, e di Francesco di Giorgio Martini, architetto delle più importanti fortezze dei Montefeltro, che proseguì l'opera del Laurana. Morto il duca Federico (1482) i lavori per il secondo piano furono eseguiti da Girolamo Genga nel 1536.
La casa natale di Raffaello si trova nell'omonima via, al civico 57: qui è possibile ammirare oltre agli arredi ed agli ambienti in cui visse il celeberrimo pittore, anche un suo affresci giovanile.
Di gusto neoclassico, invece, è il Duomo, la cui facciata, realizzata in pietra del Furlo, è opera di Camillo Morigia che la realizzò nel 1782; ; è ornata da cinque statue, sul frontone, rappresentano le Virtù Teologali (Fede, Speranza e Carità) ,mentre sui due spioventi, vi sono rappresentati Sant'Agostino (a sinistra) e San Giovanni Crisostomo (a destra).
Menzioniamo, ancora, la Chiesa gotica di Sant'Agostino, l'Oratorio di San Giuseppe, col bellissimo presepe del Brandani, l'Oratorio di San Giovanni Battista (XV secolo), affrescato dai fratelli Salimbeni, il Mausoleo dei Duchi, opera del Bramante, che ospita le tombe di Federico II e Guidobaldo I Montefeltro, duchi di Urbino e la Chiesa di San Francesco, risalente al XIII secolo ma rimaneggiata nelle forme attuali da Vanvitelli nel 1742.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 64.550 volte.

Scegli la lingua

italiano

english