Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Marche Entroterra Marchigiano Sarnano

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Sarnano

Descrizione

E' un centro di turismo invernale e di cure termali in provincia di Macerata, situato su un colle, la cui pendenza l'abitato segue in modo armonico, costruendo cerchi concentrici degradanti verso le pendici. Sulla sommità è custodito il centro storico, evidenziato dalla duecentesca chiesa di Santa Maria. Le strade e gli edifici sono rivestiti per la maggior parte in cotto: talvolta i vicoli già angusti divengono fessure strettissime, dette "barbacani". La parte più recente di Sarnano si è sviluppata nella zona pianeggiante. Il territorio comunale è bagnato dal fiume Tennacola e si presenta molto eterogeneo, caratterizzato com'è da prati, boschi e rilievi.
Il paese sorse come comunanza agricola, quando in epoca romana furono assegnate delle terre ai veterani di Augusto. Caduto l'Impero, il territorio fu occupato dai Longobardi; seguì la dominazione da parte dei feudatari di Brunforte e, svincolatosi dal loro controllo, ottenne il riconoscimento di comune nel 1265. Crebbe molto dal punto di vista demografico grazie all'apporto di nuova popolazione proveniente dagli abitati limitrofi e conseguentemente ampliò molto il suo territorio inglobando diverse contrade e giungendo al massimo sviluppo nel XVI secolo. Il borgo fu fortificato con la costruzione di due giri di mura e porte, di cui rimangono ancora oggi i segni nel tessuto urbano. Fu incorporato nel Ducato dei Varano di Camerino, condivise le sorti di questo ed in seguito dello Stato Pontificio fino all'epoca dell'annessione al Regno d'Italia.

Da vedere:

La chiesa di Santa Maria della Piazza, voluta dai monaci dell'abbazia di Piobbico, fu edificata nel XIII secolo sul luogo in cui sorgeva un preesistente oratorio. Presenta una facciata in cotto di grande semplicità in stile romanico-gotico, interrotta da due bifore, da un bel portale e sormontata da un timpano. Conserva al suo interno affreschi del XV secolo, alcuni dipinti nella cripta ed affreschi dell'Alemanno. Il campanile è del XIV secolo.
La chiesa di San Francesco, risalente al Trecento, fu sede di un convento fino al 1870. Oggi ne conserva ancora la biblioteca che ospita numerosissimi volumi, manoscritti di grandissimo valore ed una importante pinacoteca con dipinti del Pagani, del Crivelli ed altri. Presenta un portale romanico-gotico.
La chiesa di Santa Chiara.
Il Palazzo del Podestà con la Torre Civica.
Le Fonti di San Giacomo.
Il Palazzo Municipale.
Il Palazzo del Popolo.
Il Palazzo dei Priori.
Il borgo medievale.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 26.387 volte.

Scegli la lingua

italiano

english