Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

  • Riserva Privata San Settimio Marche

    Riserva Privata San Settimio Marche

    Ospitalità di Lusso e Charme Centro Benessere SPA Ristorante Beauty Center Centro congressi Scuola Fuoristrada Meeting Cerimonie...

  • San Giovanni a Mare Apartments Costa di Amalfi

    San Giovanni a Mare Apartments Costa di Amalfi

    Appartamenti Case Vacanza in Minori Costiera Amalfitana Salerno Campania Italia

  • Acquamarine B&B Maiori

    Acquamarine B&B Maiori

    B&B a Maiori, B&B in Costiera Amalfitana, bed and breakfast a Maiori, bed and breakfast in Costiera Amalfitana, camera e colazione...

  • Villa Casale Ravello

    Villa Casale Ravello

    Ospitalità in Appartamenti di Qualità Villa con Piscina Ravello Residence Costa d'Amalfi Riviera di Napoli Salerno Campania Italia

  • Hotel Fontana Amalfi

    Hotel Fontana Amalfi

    Ospitalità in pieno centro storico ad Amalfi, Albergo 3 stelle con camere vista mare e vista duomo Costiera Amalfitana Salerno...

tu sei qui: Home Marche Entroterra Marchigiano Ripatransone

Strutture

I più visitati in Ripatransone

  • Tenuta Cocci Grifoni Vini Marche

    I vini della Tenuta Cocci Grifoni nascono nel cuore delle Marche e sono l'aspetto più autentico e genuino di un angolo incantevole d'Italia. Un territorio ricco di arte, natura, cultura e tradizioni secolari ben rappresentate dalle eleganti opere del...

  • San Savino Vini Marchigiani

    Da documenti del comune di Ripatransone risulta che Serafino Capecci coltivava queste terre con fatica e amore già dal 1905. Da Serafino al figlio Vincenzo, "Nzì 'Nzì" mezzadro dal 1922 alla vera e propria Azienda Agricola fondata nel 1974 quando il figlio...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Ripatransone

Descrizione

Comune in provincia di Ascoli Piceno, situato tra le valli del fiume Tesino e del torrente Menocchia, in cima ad un crinale dal quale si gode di un vasto e bellissimo panorama, Ripatransone racchiude tra le possenti mura di epoca quattrocentesca un abitato di tipo medievale; della stessa epoca si possono notare anche alcune case con porticato e bei palazzi signorili edificati in periodi diversi. E' una città d'arte ed un centro di villeggiatura estiva ed in quanto tale attira moltissimi turisti ogni anno. Notevole la produzione agricola, soprattutto di vino ed olio.
La zona ospitò l'uomo sin dal Neolitico; fu abitata dalle popolazioni umbre e picene, fu colonizzata dai Romani ed interessata delle invasioni dei Barbari. Nel XIII secolo fu il primo libero comune rurale in Italia; interessato da lotte con le città rivali, fu a lungo conteso tra le nobili famiglie dei Malatesta e degli Sforza. Si deve a Francesco Sforza nel 1444 il più memorabile degli attacchi al borgo che, tuttavia, solo un anno dopo riuscì a riconquistare la sua libertà. Fu promosso capoluogo di cantone in epoca napoleonica.

Da vedere:

La chiesa di San Filippo, oggi dell'Immacolata, fu fondata alla fine del Seicento, presenta una sola navata e cappelle laterali, tra cui quella dedicata a San Filippo che conserva un pregevole altare in marmo. Custodisce pale settecentesche, una statua raffigurante l'Immacolata, opera di Fedele Bianchini, un fonte battesimale del XX secolo e due bassorilievi, opera del Gera.
La cattedrale, dedicata a San Gregorio Magno e Santa Margherita, risale alla fine del Cinquecento. La struttura, che presenta un alto campanile a base quadrata sormontato da una cuspide, fiancheggia il palazzo vescovile.
La chiesa di San Michele Arcangelo di epoca romanica con unica navata presenta opere del XV-XVI secolo.
La chiesa di Santa Maria della Petrella del XV secolo, situata nella frazione omonima, custodisce affreschi della scuola di Giotto.
La chiesa di Santa Maria Magna, anche conosciuta come di San Francesco, risalente al XIII secolo.
La chiesa di Santa Chiara, in stile tardo barocco, fu consacrata nella metà del XVII secolo.
La chiesa di Santa Maria Annunziata d'Agello oggi sconsacrata.
La chiesa della Madonna del Carmine nella frazione omonima.
La chiesa di Santa Caterina ora sconsacrata.
La chiesa di Sant'Antonio risalente all'Ottocento.
La chiesa di Santa Maria della Valle.
La chiesa di San Benigno.
La chiesa di Santa Croce.
La chiesa di San Pastore.
La pieve di San Nicolò.
La chiesa di San Rocco.
Il palazzo municipale, rifatto alla fine del XVII secolo, oggi ospita il museo archeologico.
Il palazzo Bonomi-Gera della fine del Seicento ospita una pinacoteca ed una gipsoteca.
Il palazzo del Podestà risalente al 1304, in stile tardoromanico, presenta un porticato.
Le grotte di Santità, situate sotto il paese, costituiscono un reticolo di cunicoli creati dall'uomo e risalenti all'epoca preistorica.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 34.917 volte.

Carrello Contatti

Clicca sull'icona del carrello per creare una lista di strutture da contattare.

Scegli la lingua

italiano

english