Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

  • Ristorante Eolo Amalfi

    Ristorante Eolo Amalfi

    Gastronomia Gourmet Piatti Tipici Amalfi Costiera Amalfitana Salerno Campania Italia

  • Hotel Villa Maria Ravello

    Hotel Villa Maria Ravello

    Relais di Charme Albergo 4 Stelle Eventi Esclusivi Cerimonie e Matrimoni Ravello Costa Amalfitana Riviera di Napoli Salerno Campania...

  • Hotel L'Argine fiorito Atrani

    Hotel L'Argine fiorito Atrani

    Ospitalità Camere e Colazione Albergo Atrani Costa d'Amalfi Salerno Campania Italia

  • Luigi Sabino Transfers & Excursions

    Luigi Sabino Transfers & Excursions

    Trasferimenti ed escursioni in Costiera Amalfitana, noleggio con conducente Amalfi, Tour in Costa d'Amalfi, trasferimenti da Positano,...

  • Agriturismo Sant'Alfonso

    Agriturismo Sant'Alfonso

    Ospitalità Agrituristica di Charme Camere e Colazione, Bed and Breakfast, Ristorante Furore Eventi Matrimoni Costa di Amalfi Salerno...

tu sei qui: Home Abruzzo L'Aquila e dintorni Pacentro

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Pacentro

Descrizione

E' un comune della provincia de L'aquila, situato nel Parco Nazionale della Majella, alle pendici delle Montagne del Morrone, all'imbocco della Valle Peligna. Sebbene abitato sin dalle epoche più remote, il borgo viene menzionato per la prima volta solo nell'VIII secolo, in un atto con cui i duchi di Spoleto donarono al monastero di San Vinecnzo al Volturno la chiesa di Sancti Leopardo in Pacentru. Dal X secolo ha inizio la fortificazione del borgo e la costruzione del primo nucleo del castello, per difendere la popolazione dalle continue scorrerie di Normanni e Saraceni. Passò sotto il controllo di varie e potenti famiglie: i Caldora, gli Orsini, De Sanctis, Colonna, Barberini ed i marchesi Recupito di Raiano.
Simbolo del paese è il castello Caldora (o castello Cantelmo), la cui struttura originaria risale all'XI secolo; inizialmente aveva pianta triangolare con una sola torre a nord. Con i Caldora il castello fu ingrandito con l'aggiunta dell'ala residenziale e di altre due torri. Gli Orsini, successivamente, fecero erigere altre due torri cilindriche.

Altri siti di interesse:
- la Chiesa Madre dedicata a Santa Maria della Misericordia, di origini cinquecentesche, dalla facciata imponente preceduta da una monumentale fontana;
- la Chiesa di San Marcello, risalente al 1047, la più antica del paese, con interessanti affreschi;
- la Chiesa rurale di Santa Maria delle Grazie;
- la Chiesa della Santissima Concezione, in stile barocco;
- il Convento dei Frati Minori Osservanti (1589), al cui interno è custodito un dipinto del pittore fiammingo Spranger;
- i numerosi palazzi nobiliari;
- le incisioni e le pitture rupestri, nella grotta di Colle Nusca.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 19.459 volte.

Scegli la lingua

italiano

english