Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Abruzzo L'Aquila e dintorni Celano

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Celano

Descrizione

E' un comune del Parco Naturale Regionale Sirente-Velino, in provincia de L'Aquila, alle falde del monte Tino, sul lato settentrionale della conca del Fucino. Il ritrovamento di un insediamento palafitticolo risalente all'Età del Bronzo e di una necropoli del X secolo dimostrano come l'area fosse abitata sin dai tempi più remoti. Con la successiva conquista dei romani il territorio fu inserito nell'"ager Albensis". La Contea di Celano, sviluppatasi a partire dal X secolo, fu ceduta da Federico II di Svevia ai conti di Segni; divenuta in seguito possesso di Federico d'Antiochia, passò agli Angioini, agli Aragonesi, agli Artois, ai Peretti, ai Savelli ed infine ai Cesarini-Sforza fino al 1816.
Tra i siti di maggior interesse:
- il castello, i cui lavori iniziarono nel 1392 per volontà di Pietro Berardi, conte di Celano, e proseguito fino al 1463 , quando Antonio Todeschini Piccolomini, nipote del papa Pio II, portò a termine l'opera. A pianta rettangolare con torri quadrate, è uno dei più grandi ed importanti del centro Italia. Edificato inizialmente come struttura difensiva, venne trasformato subito dopo in residenza rinascimentale; la cinta muraria ed il rivellino sul lato sud-est pongono in evidenza la sua funzionalità difensiva: le mura di cinta sono interrotte da undici torri a scudo e cinque rotonde; un ponte levatoio permette di attraversare un fossato asciutto ed accedere al Castello tramite un doppio ingresso, di cui uno sormontato da una caditoia. Oggi è sede del Museo d'Arte Sacra della Marsica e della Collezione Torlonia di Antichità del Fucino.
- la Chiesa di San Giovanni Battista, iniziata nella seconda metà del Duecento e terminata due secoli dopo. All'interno sono conservati affreschi quattrocenteschi di scuola senese e un coro ligneo del XVIII secolo.
- la Chiesa di San Francesco (1345) dal bel portale in marmo bianco di scuola aquilana;
- la Chiesa di Sant'Angelo (XV secolo), con preziosi altari in marmo policromo;
- la Chiesa della Madonna del Carmine, con facciata barocca;
- la Chiesa della Madonna delle Grazie, risalente all'XI secolo, con facciata a capanna ed elegante portale;
- la Chiesa di Santa Maria Valleverde, fondata nel 1504.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 25.124 volte.

Scegli la lingua

italiano

english