Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Emilia Romagna Bologna e dintorni Monteveglio

Strutture

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

I più visitati in Monteveglio

  • La Corte Vini Romagna

    Corte d'Aibo è situata a poco piu di 20 Km. da Bologna nel cuore del "Parco regionale dell'Abbazia" a Monteveglio. Il paesaggio attira il visitatore per le vedute di infiniti vigneti, campi di grano e alberi da frutto, dove agricoltura e natura intatta...

  • La Mancina Vini Bolognesi

    L'Azienda Agricola La Mancina si estende per 40 ettari a Montebudello, ad un'altezza media di 200 metri s.l.m. nella zona collinare a sud-ovest in provincia di Bologna, nel comprensorio dei vini "Colli Bolognesi D.O.C.". E' stata fondata all'inizio degli...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Monteveglio

Descrizione

Comune della provincia di Bologna, situato sulle colline occidentali al confine con la provincia di Modena, Monteveglio sorge in un'area interessata da insediamenti umani sin dal periodo neolitico, come attestano i ritrovamenti oggi esposti presso il Museo Archeologico di Bazzano. Il toponimo deriverebbe dal latino "Mons Belli" (monte della guerra, con riferimento, probabilmente ad una battaglia sostenuta dai Romani contro i Galli Boi). Nel X secolo divenne feudo dei conti di Canossa e nel 1076 fu ereditata da Matilde, contessa di Canossa e marchesa di Toscana. Nella lotta fra l'impero e il papato, Matilde di Canossa si schierò a fianco della Chiesa e quindi contro l'imperatore, Enrico IV della casa di Franconia.
L'imperatore pensò di punire Matilde di Canossa e mosse alla conquista delle sue terre. Ma fu proprio Monteveglio che mandò in fumo i piani dell'imperatore. Resistette vittoriosamente per quattro mesi al drammatico assedio delle armate imperiali di Enrico IV, il quale, umiliato e addolorato per la perdita del figlio durante la battaglia finale, ordinò la ritirata.
Il borgo antico di Monteveglio si sviluppa attorno all'antica Pieve di Santa Maria. Vi si accede attraverso una suggestiva porta merlata, unico residuo delle fortificazioni del castello.
Siti di interesse:
- il Castello, le cui origini risalgono all'anno Mille e di cui restano solo l'ingresso ed una torre dai caratteri trecenteschi;
- l'Abbazia, edificata nel XII secolo con campanile quattrocentesco, raggiunse grande potere nel Trecento quando, come pieve, era a capo di 43 chiese. La chiesa fu eretta nell'XI secolo su un preesistente edificio del IX secolo, mentre l'edificio monastico dell'abbazia fu fondato da Matilde di Canossa ed assegnato ai Canonici regolari di San Frediano di Lucca
- la Chiesa di San Paolo, edificata tra il XIV ed il XVi secolo;
- la frazione di Oliveto, che si presenta come un tipico borgo medievale. Da visitare un edificio medievale noto come Casa Grande dell'Ebreo e la Bronzina.
- la frazione di Montebudello, con la Chiesa di Sant'Andrea e le immense distese di vigneti.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 27.240 volte.

Scegli la lingua

italiano

english