Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Emilia Romagna Bologna e dintorni Castenaso

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Castenaso

Descrizione

Situato lungo l'antica Via Salaria, a breve distanza dal capoluogo emiliano, Castenaso è un comune della provincia di Bologna, interessato da insediamenti umani sin dal periodo villanoviano, che prende il nome dall'omonima frazione di Castenaso. Proprio qui, infatti, nel corso del XIX secolo il conte Giovanni Gozzadini, autorevole personaggio bolognese nel panorama archeologico e culturale dell'epoca, organizzò una sistematica campagna di scavi che portò alla luce un'enorme quantità di reperti risalenti al IX secolo a.C. (in particolare necropoli e basi di capanne, materiale oggi conservato presso il Museo Civico di Bologna).
In età romana era noto col nome di "castrum Nasicae", dal nome del console romano Publio Scipione (detto Nasica per la lunghezza del suo naso) che sconfisse i Galli Boi nel 190 a.C. sulle rive del fiume Idice, in una battaglia ricordata nello stemma della cittadina. Ma le tracce della dominazione romana sono ancora più evidenti nella suddivisione ortogonale dei campi che si rifà alla centuriazione agraria romana, basata su "cardi" e "decumani".
Siti di interesse:
- la Chiesa di San Giovanni Battista, con arredi sacri e capolavori settecenteschi di scuola bolognese;
- la Chiesa della Beata Vergine di Pilar (XVII secolo). Qui furono celebrate le nozze tra Gioacchino Rossini ed il soprano Isabella Colbran;
- la Pieve di San Giminiano, risalente al XII secolo ma completamente distrutta nel XVI secolo dalle truppe di Cesare Borgia. Fu ricostruita nel 1929 in forme neoclassiche.
- Villa Molinari-Pradelli;
- Palazzo Guidotti.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 21.999 volte.

Scegli la lingua

italiano

english