Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Emilia Romagna Bologna e dintorni Bentivoglio

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Bentivoglio

Descrizione

Bentivoglio è un comune della provincia di Bologna, situato nella pianura a nord del capoluogo emiliano, lungo il Canale Nevile che porta l'acqua del Reno dalla chiusa di Casalecchio a Malalbergo per confluire nuovamente nel Reno. Reperti archeologici attestano che i primissimi insediamenti umani nella zona risalgono al periodo villanoviano, mentre ai Romani si deve la prima opera di bonificazione delle aree paludose.
Il toponimo deriva dall'omonima nobile famiglia bolognese che qui fece costruire la propria residenza destinata allo svago e alla caccia.
Siti di interesse:
- il castello, fatto costruire da Giovanni II Bentivoglio fra il 1475 e il 1481 di fianco alla Rocca, (quest'ultima fatta costruire nel 1390 dal Comune di Bologna con fini strategici). Utilizzata come dimora di svago e di caccia, la "Domus Jocunditatis" è a pianta quadrata, con ampie finestre, un luminoso cortile, stanze accoglienti, stalle e servizi. I caratteri sono quelli di una tipica costruzione rinascimentale, una dimora di campagna senza le preoccupazioni difensive eccessive, con due ariosi porticati, stanze e corridoi semplici con vivaci decorazioni.
- Palazzo Vivaio, fatto costruire dal Marchese Pizzardi nel 1889 ed adibito ad uno residenziale, per dare alloggio alle tante famiglie che all'epoca vivevano nel castello e che da lì dovettero trasferirsi per consentire i lavori di restauro dello stesso.
- Palazzo Rosso, meravigliosa costruzione in stile liberty affacciata sul Nevile;
- Villa Paleotta, fatta costruire da Annibale Paleotti verso la fine del Cinquecento;
- Villa Smeraldi, oggi sede del Museo della Civiltà Contadina.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 18.217 volte.

Scegli la lingua

italiano

english