Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Veneto Dintorni di Venezia Campagna Lupia

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Campagna Lupia

Descrizione

Campagna Lupia è un comune in provincia di Venezia, situato nell'entroterra veneto, il cui territorio, confinante con quello del capoluogo regionale, è famoso anche per l'oasi del WWF di Valle Averto.
La zona ha restituito importanti reperti di epoca preistorica: se ne deduce, quindi, che fu abitata dall'uomo sin dal Neolitico. Degna di rilievo fu la colonizzazione da parte dei Romani che ivi fecero passare una importante arteria stradale e lasciarono tracce della loro influenza anche nella toponomastica. Una volta dissolto l'antico potere di Roma, si vennero a determinare le condizioni ideali perchè i popoli invasori potessero occupare la regione: tra questi i Longobardi che giunsero nell'area veneta nell'anno 568. Le prime notizie documentate sulla zona risalgono al IX secolo. Il centro fu fondato da genti dedite prevalentemente all'agricoltura e fu dominio del Vescovo di Padova. Detennero il potere fino al 1405 i da Carrara che, nella seconda metà del XIV secolo, si allearono al re di Ungheria contro Venezia. Campagna, Lova e Lugo divennero teatro degli scontri tra le truppe veneziane ed i Carraresi che furono sconfitti. Nei primi anni del XV secolo entrò a far parte del territorio della Serenissima fino al 1797. Dopo essere stato austriaco, passò al Regno d'Italia.

Da vedere:

La chiesa di Santa Maria di Lugo, in stile romanico, risale all'XIII secolo, le fu aggiunta una cappella e la sagrestia durante gli interventi di restauro effettuati nel XV secolo, nel Settecento fu nuovamente rimaneggiata. Ospita il Museo Archeologico. Il campanile con archi ciechi ed elementi decorativi di stile gotico è un capolavoro.
La chiesa di Santa Giustina di Lova del 1226 è un edificio dalla facciata classicheggiante con semicolonne e timpano. Il campanile, in posizione retrostante e con vistosa cella campanaria, è sormontato da una cuspide.
La chiesa di San Pietro e Paolo, già citata in un documento del 1201, è decorata da affreschi realizzati dal Mingardi raffiguranti la vita di San Pietro.
Il casone di Valle Zappa ha una insolita e caratteristica architettura.
Il Museo del Territorio delle Valli e della Laguna di Venezia.
La Canonica di epoca settecentesca.
Villa Marchesini.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 21.550 volte.

Scegli la lingua

italiano

english