Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Lazio Campagna laziale Civita Castellana

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Civita Castellana

Descrizione

Comune della provincia di Viterbo, arroccato su uno sperone tufaceo di origini vulcaniche, Civita Castellana è un importante polo ceramico, situato lungo la Via Flaminia, tra le gole di due affluenti del fiume Treja. Capitale dell'antica popolazione preromana dei Falisci, secondo la leggenda "Falerii Veteres" fu fondata dal greco Aleso, figlio di Agamennone e della schiava di guerra Briseide.
Una volta che i Falisci furono sconfitti dai Romani, la città entrò nell'orbita di Roma, seguendone le vicende.
Con le invasioni barbariche, seguite alla caduta dell'Impero Romano, anche Civita Castellana attraversò un periodo di decadimento. Fu luogo di rifugio per alcuni papi, durante alcune situazioni di pericolo. Fu sotto la giurisdizione dello Stato della Chiesa e nel 1527 resistete al duro attacco sferrato dai Lanzichenecchi.
Siti di interesse:
- i resti di templi, santuari e necropoli dell'antica Falerii Veteres; molti oggetti e rinvenimenti sono oggi esposti presso il Museo Archeologico dell'Agro Falisco, ospitato nel Forte Sangallo;
- il percorso archeologico lungo la Via Amerina, con i resti di templi, tombe, ponti ed altri edifici appartenenti all'antica Falerii Novi, costruita dai fuggiaschi Falisci dopo la sconfitta subita dall'esercito romano;
- il Forte Sangallo, imponente opera militare voluta da papa Alessandro VI a difesa dei possedimenti dello Stato Pontificio. Progettata da Antonio da Sangallo il Vecchio, sui resti di una più antica fortificazione, fu negli anni successivi ulteriormente rafforzata con un fossato ed un torrione ottagonale. Durante i pontificati successivi furono abbellite ed impreziosite le sale degli appartamenti nobili.
- il Duomo, costruito a partire dal 1185, fu completamente ristrutturato nel Settecento acquisendo una veste barocca; preceduto da un portico duecentesco ed affiancato da un bel campanile romanico, conserva all'interno un sarcofago romano ed uno altomedievale, affreschi dell'XI secolo, cibori rinascimentali, preziose tele ed un organo suonato l'11 luglio del 1770 da Wolfgang Amadeus Mozart.
- Porta Borgiana, realizzata con blocchi marmorei del I secolo d.C. e provenienti dal monumento funerario del tribuno romano Glizio L. Gallo;
- la Fontana dei Draghi, edificata sotto il pontificato di Gregorio XIII;
- il Museo della Ceramica.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 23.920 volte.

Scegli la lingua

italiano

english