Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Lazio Campagna laziale Orte

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Orte

Descrizione

Orte è un comune della provincia di Viterbo, collocato su un costone tufaceo della Valle del Tevere, circondato a nord e a est da un'ansa del fiume e a sud dal suo affluente, il Rio Paranza. L'area fu abitata sin dal Paleolitico, come dimostrano i rinvenimenti di alcune pietre e punte di frecce, oggi conservati a Roma presso il Museo Pigorini. Insediamento etrusco, subì la conquista romana e seguì le sorti dell'Urbe. Dopo la caduta dell'Impero Romano, conobbe le invasioni e le distruzioni barbariche. Occupata dagli Arabi e riconquistata dai Longobardi nel 914, tra il X e l'XI secolo intensificò il proprio controllo sui traffici del Tevere, contendendo il primato ad Amelia, all'abbazia di Farfa e a Narni. Nei secoli successivi si registra un decisivo incremento demografico, accompagnato da uno sviluppo urbanistico, economico e culturale. Fu una delle principali città del Patrimonio di San Pietro in Tuscia e nel 1864 iniziò la costruzione della ferrovia pontificia.
Siti di interesse:
- Porta del Vascellaro, che prende il nome dal vicino quartiere che, in epoca romana e medievale, ospitava numerose botteghe di vasai. Al suo fianco sorge la piccola ex Chiesa di san Gregorio, con affreschi del Xv secolo;
- Porta Franca, uno dei punti di accesso alla città nonché una delle ultime tracce dell'antica Rocca;
- Porta di San Cesareo, così detta perché sorgeva nei pressi una chiesetta omonima, oggi scomparsa;
- la fontana ipogea, dalle attuali forme seicentesche, era in realtà già utilizzata in epoca etrusca, prima, e romana, poi. Per secoli è stata l'unica fonte di approvigionamento idrico per la popolazione di Orte.
- l'acquedotto rinascimentale;
- il porto fluviale sul Tevere, attivo dal I secolo a.C. fino al XII secolo;
- la Basilica di Santa Maria Assunta, dalle forme barocche, fu in realtà fondata nel IX secolo; all'interno conserva un pregevole organo settecentesco costruito con materiale di un precedente strumento del Cinquecento, il coro ligneo, il seicentesco altare monumentale e la pala d'altare di Giuseppe Bottani (1752).
- la Chiesa di Sant'Antonio, realizzata nel Novecento;
- la Chiesa di San Pietro, risalente alla prima metà del XV secolo;
- la Chiesa romanica di San Biagio, appartenuta all'Ospedale romano di Santo Spirito in Saxia, del quale si conserva il simbolo, la croce di Lorena, suil portale d'ingresso;
- la seicentesca Chiesa dell'ex Convento di San Francesco, dalle forme barocche;
- la Chiesa dell'ex Convento degli Agostiniani, nata dalla fusione di tre distinti edifici religiosi;
- la Chiesa di Santa Maria di Loreto a Castel Bagnolo, risalente all'Xi secolo, con tracce di antichi affreschi ed una bella statua della Madonna in legno di ulivo;
- il Santuario e Monastero di Santa Maria delle Grazie (XVI secolo);
- il Santuario della Santissima Trinità, nelle cui grotte dimorò nel 1426 San Bernardino;
- la Chiesa di Santa Maria di Loreto, edificata nel Seicento nell'area dell'Ospedale dei Raccomandati.
- i Palazzi nobiliari (Palazzo Nuzzi, Palazzo Comunale, Palazzo dell'Orologio, Palazzo Roberteschi, Palazzo Alberti alla Rocca, Palazzo Alberti in Via Garibaldi, Palazzo Nerei-Roberti, Casa di Giuda).
- il complesso termale di Orte, con vasche di acqua sulfurea.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 28.365 volte.

Scegli la lingua

italiano

english