Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

  • Molo Sant'Eligio Taranto

    Molo Sant'Eligio Taranto

    Ormeggio imbarcazioni Marina di Taranto, porto turistico Costa Pugliese Italia

  • Hotel Savoy Firenze

    Hotel Savoy Firenze

    Ospitalità di Lusso e Charme Albergo 5 Stelle Benessere Fitness Center Firenze Toscana Italia

  • Hotel Accademia Trento

    Hotel Accademia Trento

    Ospitalità di Qualità Albergo 4 Stelle Ristorante Trento Trentino Alto Adige Sud Tirolo Italia

  • Azienda Agricola Buonocore

    Azienda Agricola Buonocore

    produzione e commercio di limoni, commercio online, e-commerce, limone costa d'amalfi igp, sfusato amalfitano,

  • Palazzo Tempi Chianti

    Palazzo Tempi Chianti

    Ospitalità di Qualità e Charme Relais Camere e Colazione Appartamenti esclusivi San Casciano in Val di Pesa Chianti Firenze Toscana...

tu sei qui: Home Lazio Ciociaria Villa Santo Stefano

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Villa Santo Stefano

Descrizione

Villa Santo Stefano si erge sulla Valle di Amaseno, lungo le pendici del Monte Siserno, in un'area ricca di sorgenti d'acqua, coltivata prevalentemente ad uliveti e vigneti. Le sue origini si fanno risalire a Metabo, re dei Volsci; successivamente conquistata da Romani, ne seguì le vicende storiche. Le prime notizie documentate risalgono, tuttavia, al XII secolo, quando il feudo venne concesso ai conti di Ceccano, che fortificarono il "Castrum S. Stephani" con un robusto torrione circolare (XII secolo) ed una cinta muraria. Dopo varie confische fu venduto ai Colonna nel 1425 e, dopo alterne vicende che videro il feudo ritornare più volte in mano ai Ceccano, passò ai Carafa.
Siti di interesse:
- il caratteristico centro storico, con gli archi in muratura che sostengono gli edifici ponti frontalmente gli uno agli altri;
- il settecentesco Santuario della Madonna dello Spirito Santo, eretto in seguito ad alcune miracolose guarigioni attribuite alla Madonna;
- la seicentesca Chiesa di San Sebastiano, a navata unica;
- la Chiesa di Santa Maria Assunta in Cielo, realizzata sui resti di una preesistente chiesa medievale. Ha tre navate e si presenta in stile barocco romano.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 19.346 volte.

Scegli la lingua

italiano

english