Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

  • Hotel Capofaro Malvasia & Resort Salina

    Hotel Capofaro Malvasia & Resort Salina

    Ospitalità di Lusso e Charme Albergo 5 Stelle Eolie Isola di Salina Sicilia Italia

  • La Locanda del Fiordo Furore

    La Locanda del Fiordo Furore

    Ospitalità di Qualità Albergo 3 Stelle Camere e Colazione B&B Ristorante Locanda Furore Costiera Amalfitana Salerno Campania Italia

  • La Culla degli Angeli Costa di Amalfi

    La Culla degli Angeli Costa di Amalfi

    Villa sul mare, ospitalità di Lusso e Charme in Villa esclusiva con Piscina, Solarium, Giardini, Costiera Amalfitana, Riviera...

  • Hotel Villa Maria Ravello

    Hotel Villa Maria Ravello

    Relais di Charme Albergo 4 Stelle Eventi Esclusivi Cerimonie e Matrimoni Ravello Costa Amalfitana Riviera di Napoli Salerno Campania...

  • Hotel Giordano Ravello

    Hotel Giordano Ravello

    Ospitalità di Qualità in Albergo 4 Stelle con Piscina Ravello Costiera Amalfitana Riviera di Napoli Salerno Campania Italia

tu sei qui: Home Campania Avellino e dintorni Pratola Serra

Strutture

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

I più visitati in Pratola Serra

  • La Casa dell'Orco Vini Campani

    Il nome dell'azienda trae origine dall'omonima località sita nelle campagne della frazione San Michele, tra Pratola Serra e Montefalcione, dove è ancora possibile ammirare, in prossimità di uno dei nostri vigneti, un maestoso monumento megalitico costituito...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Pratola Serra

Descrizione

Pratola Serra, centro irpino collocato nel cuore della regione Campania, a poca distanza dal capoluogo di provincia e lungo il corso del fiume Sabato, nasce dall'unione dei due comuni di Pratola e Serra, che conservano, ancora oggi, due centri abitati ben distinti.
Secondo alcune fonti il toponimo avrebbe origini latine, in particolare deriverebbe da "tula" (piccoli prati), mentre il termine "Serra" è molto diffuso in Campania per indicare una località posta in alto, normalmente in prossimità di qualche castello.
Serra di Pratola, la parte più antica, si sviluppa attorno al castello medievale, mentre Pratola si estende lungo l'antica via di collegamento con le Puglie, rimasta l'arteria principale del paese.
L'area fu interessata da insediamenti sannitici, prima, e romani, poi, come rivelano i ritrovamenti portati alla luce durante i lavori di sbancamento per la ricostruzione del dopo terremoto del 1980: da un'area prettamente agricola vennero alla luce quelle che erano le strutture murarie della leggendaria Basilica longobarda di San Giovanni, edificata tra il V e il VII secolo d.C. e citata solo da antichi manoscritti. L'edificio sacro sorgeva sui resti di una rilevante villa rustica di epoca romana con annesso complesso termale; ulteriori scavi, condotti in profondità, hanno riscontrato finanche tracce di importanti insediamenti umani, risalenti all'era preistorica del neolitico finale (3000 a.C.) a all'età del bronzo antico (II millennio a.C.).
Dal XX secolo Pratola Serra è importante insediamento industriale: qui la FIAT possiede un impianto per la produzione di motori automobilistici.
Siti di interesse:
- il caratteristico centro storico, con i portali in pietra degli antichi palazzi nobiliari (Palazzo Iannaco e Rotondi, ad esempio) ed il Lavatoio Pubblico;
- i resti del castello medievale;
- la settecentesca Chiesa dell'Addolorata, con bel portale decorato, paliotto in marmo policromo, statue dell'Ottocento ed un pregevole campanile a tre piani, terminante con una cupola semisferica;
- l'area archeologica sita in località Pioppi, con resti di capanne;
- i ruderi della Basilica paleocristiana di San Giovanni, in località San Michele.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 35.018 volte.

Scegli la lingua

italiano

english