Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Piemonte Lago Maggiore e Lago d'Orta Cannobio

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Cannobio

Descrizione

Comune in provincia di Verbano Cusio Ossola, situato sulle sponde del Lago Maggiore, al territorio comunale appartengono anche le isole rocciose prospicienti Cannero Riviera, denominate Castelli di Cannero, sulle quali si trova il Castello Malpaga e la Fortezza Vitaliana del XVI secolo. Molto ben collegato, sia via lago che via terra, è attraversato dal torrente Cannobino che sfocia nel lago. Il centro per la particolare posizione e per il clima favorevole è meta di numerosi turisti.
Il ritrovamento di alcune tombe nella zona testimonia la presenza dell'uomo già in epoca preromana; il paese è di origini romane, come dimostra la struttura tipica degli accampamenti romani che si riconosce nell'odierno abitato. Dopo la caduta dell'Impero romano, pur mancando notizie certe su Cannobio, si può ipotizzare che la zona sia stata risparmiata dagli effetti devastanti delle invasioni dei popoli del Nord. Sicuramente fu sede di una corte regia nel X secolo e centro commerciale di primo ordine nel Medioevo. Legato a lungo alla città di Milano, nel XIX secolo passò alla Diocesi di Novara e fu territorio sabaudo. La popolazione respinse con decisione nel 1859 un attacco intentato dalle truppe austriache.

Da vedere
Il Santuario della Pietà fatto edificare da San Carlo Borromeo nel XVI secolo su progetto del Beretta. La facciata non è quella originaria, ma è frutto di un recente rimaneggiamento. L'interno barocco è composto da una sola navata, sull'altare è visibile una preziosa pala opera del Ferrari, conserva al suo interno anche dipinti del Seicento e dell'Ottocento.
L'oratorio di Santa Marta del XVI secolo ha facciata preceduta da un pronao. Al suo interno un altare maggiore ligneo ed una Madonna con Bambino, forse opera del Procaccini.
La Collegiata di San Vittore edificata nel Settecento in luogo di una preesistente edificio molto più antico. La facciata è stata rimaneggiata nella prima metà del XIX secolo.
Il Palazzo del Ragione costruito nel XIII secolo e modificato nel XVII. Sotto il portico sono presenti due tombe romane, sulla destra dell'edificio si trova la torre comunale, in stile romanico, risalente al XIII secolo, edificata in pietra ed originariamente campanile della antica chiesa di San Vittore.
I castelli di Cannero sui quali sono ancora presenti i ruderi di fortificazioni risalenti all'XI-XII secolo.
Il monumento del Leone risalente alla fine del XIX secolo.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 16.506 volte.

Scegli la lingua

italiano

english