Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Umbria Terni e dintorni Stroncone

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Stroncone

Descrizione

Il toponimo ha origini incerte e probabilmente deriva da Ugone, uno dei Duchi longobardi di Spoleto. Comune in provincia di Terni, situato su un colle completamente circondato dal verde, ai confini con il territorio del capoluogo e con il Lazio, l'abitato di Stroncone è caratterizzato dalla presenza di scalinate tortuose ricoperte di ciottoli, di archi, portoni e delle mura di cinta in cui si aprono le antiche porte.
La prima notizia documentata sul centro risale all'anno 1012, anno in cui fu edificato da popolazioni che, insediate precedentemente nella valle, cercarono sul colle un luogo più sicuro ove vivere. La particolare posizione occupata, tra il territorio bizantino ed il Ducato di Spoleto, lo rese un centro strategico. Nell'XI secolo fu sottoposto al Monastero di Farfa, mentre agli inizi del XIII secolo è attestato che subì ingenti danni scontrandosi con il comune di Narni. Prontamente ricostruito grazie all'intervento del Papa Innocenzo III, negli scontri tra Guelfi e Ghibellini si schierò con i primi.
Alla fine del XIV secolo Stroncone fu preso da Pandolfo Malatesta e pochi anni dopo dal Tomacelli. Dalla fine del Cinquecento fu sotto il controllo diretto della Camera Apostolica. Conquistato dalla truppe di Napoleone, fu saccheggiato. Annesso al Regno d'Italia, nel 1929 fu unito al comune di Terni per riconquistare l'autonomia perduta solo nel 1947.

Da vedere:

L'oratorio di San Giovanni Decollato, risalente alla prima metà del Quattrocento, conserva affreschi raffiguranti il santo, opera del Bastiani, ed una pala dello stesso autore. La volta è riccamente decorata da stucchi.
La chiesa di San Michele Arcangelo, già esistente nell'anno Mille, custodisce un pregevole coro in legno ed un Crocifisso ligneo del XIV secolo.
Il convento di San Francesco. In una cappella della chiesa si trova un dipinto a tempera cinquecentesco di un allievo del Pinturicchio.
La chiesa di San Nicolò con bellissimo portale decorato, risalente al 1171, ed un polittico cinquecentesco di Rinaldo da Calvi.
La chiesa della Madonna della Neve risalente a metà del XIII secolo.
La chiesa di San Filippo edificata nel XVII secolo.
La chiesa della Madonna del Gonfalone.
Palazzo Vici del Trecento.
Il palazzo dei Priori del XV secolo.
La fontana del 1559.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 24.017 volte.

Scegli la lingua

italiano

english