Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Umbria Terni e dintorni Baschi

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Baschi

Descrizione

Non c'è concordia di opinioni sull'origine del toponimo: per alcuni deriverebbe dal latino "vasculum" (piccolo vaso), mentre per altri dall'antroponimo Vasco o Basco (abitante della Guascogna).
E' un comune in provincia di Terni, arroccato con assetto compatto su un colle, non lontano dal punto in cui il Tevere incontra il Paglia e dal Lago artificiale di Corbara, meta di turisti, pescatori sportivi ed amanti della natura. È un'area naturalistica di particolare bellezza che dà rifugio ad una variegata fauna. Il territorio comunale comprende, oltre al capoluogo, numerose frazioni e località. Degna di interesse è la Valle del Paglia, dove, tra boschi e percorsi attrezzati, si trova una grande varietà di flora e fauna, luogo ideale per effettuare escursioni.
Di probabili origini etrusche, sono tanti i reperti di epoca romana rinvenuti in zona ed in effetti Diodoro Siculo ambientò proprio a Baschi la sconfitta dei Galli di Brenno da parte dei Romani. L'abitato vide il suo sviluppo sotto i signori Baschi, forse di origine longobarda, il cui governo durò a lungo e che furono celebrati dal Machiavelli in una sua nota opera letteraria. I Baschi appoggiarono la causa dei Ghibellini e nel periodo medievale fecero sì che il paese fosse direttamente coinvolto nelle lotte contro i Guelfi. Pur avendo conquistato la propria autonomia, rimase sostanzialmente sotto l'influenza di questa famiglia fino alla metà del XVI secolo, epoca in cui entrò definitivamente sotto il dominio pontificio.

Da vedere:
La chiesa di San Nicolò, costruita nel XVI secolo sui resti di un preesistente tempio del Duecento, su progetto di Ippolito Scalza, si distingue nettamente nel contesto dell'abitato grazie al suo alto campanile a base quadrata, sormontato da cuspide ed interrotto da due ordini di finestre. Presenta una bella facciata rinascimentale e conserva al suo interno un prezioso trittico quattrocentesco, opera di Giovanni di Paolo Senese, ed un organo del XVIII secolo con cinquecento canne.
La chiesa di Santa Maria Assunta e San Valentino ad Acqualoreto.
Il santuario della Pasquarella, forse dell'XI secolo.
Il convento di Sant'Angelo in Pantanelli.
Il Palazzo del Municipio, di epoca cinquecentesca, si trova nel centro storico. Al suo interno è conservata la Marroca, una testa in arenaria di probabile epoca cinquecentesca e di provenienza incerta.
La fabbrica di ceramica romana risalente al I secolo.
I resti del porto romano di Paliano.
Il castello dei signori di Baschi.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 22.806 volte.

Scegli la lingua

italiano

english