Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

  • Villa Lara Amalfi

    Villa Lara Amalfi

    Ospitalità di Qualità Relais di Charme Camere e Colazione Bed and Breakfast Alberghi in Amalfi Costiera Amalfitana Riviera di...

  • Vigne Irpine

    Vigne Irpine

    Aglianico, Greco di Tufo, Taurasi, Falanghina, Coda di Volpe, Fiano di Avellino, Vini Passiti Passione, Rosato di Aglianico Santa...

  • Casa Annalisa

    Casa Annalisa

  • Ristorante Masaniello Maiori Costa di Amalfi

    Ristorante Masaniello Maiori Costa di Amalfi

    Gastronomia tipica mediterranea Pesce Fresco Specialità della Costiera Amalfitana Maiori Riviera di Napoli Sorrento Salerno Campania...

  • Hotel Santa Chiara Venezia

    Hotel Santa Chiara Venezia

    Ospitalità di Qualità Albergo 4 Stelle Camere e Colazione Meeting Santa Chiara Venezia Veneto Italia

tu sei qui: Home Umbria Terni e dintorni San Gemini

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

San Gemini

Descrizione

Il toponimo onora il santo patrono San Gemine, le cui reliquie sono custodite nel Duomo a lui dedicato.
Comune in provincia di Terni, situato tra verdi colline, noto per la presenza di sorgenti minerali conosciute ed apprezzate sin dall'antichità, possiede un suggestivo centro storico, ancora circondato per alcuni tratti dalla cinta muraria e caratterizzato da vicoli, archi e scalette che tagliano l'abitato. È un punto di partenza ideale per la visita alle rovine della città romana di Carsulae ed al borgo medievale di Cesi.
Il centro abitato fu edificato sui resti di un insediamento di epoca romana che era sito lungo il percorso della Via Flaminia; fu distrutto dai Saraceni nell'anno 882. Le prime notizie documentate su San Gemini risalgono al 1036, anno in cui fu fondata l'abbazia di San Nicolò. Legato per un periodo al comune di Narni, riuscì a conquistare l'autonomia divenendo ben presto un nodo stradale fondamentale per raggiungere Roma, nonché un importante centro culturale e religioso. Nella prima metà del XVI secolo fu ceduto dal Papa Clemente VII agli Orsini, che lo detennero fino al 1722, allorché, a loro volta, concessero i territori ai Santacroce.

Da vedere:
Il duomo dedicato al patrono San Gemine, risalente al XII secolo, fu ricostruito nella prima metà dell'Ottocento. Vi si conservano le reliquie del santo e dipinti seicenteschi.
La chiesa di San Francesco, costruita in stile gotico tra il XIII ed il XV secolo, presenta un bel portale, una sola navata ed affreschi quattrocenteschi di scuola umbra.
La chiesa di San Giovanni Battista con bella facciata romanica, all'interno si trova un fonte battesimale del XVI secolo ed una Madonna lignea settecentesca.
La chiesa di San Nicolò è in stile romanico, presenta tre navate, interessanti reperti archeologici di epoca romana e medievale ed affreschi del XIII secolo.
Il Palazzo del Capitano del Popolo, edificato tra il XII ed il XIII secolo, conserva interessanti affreschi.
L'oratorio di San Carlo offre alla vista affreschi del Trecento e del Quattrocento.
San Gemini Fonte è uno stabilimento termale circondato da un parco.
Porta Romana di epoca settecentesca.
Porta Burgi del XII secolo.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 16.962 volte.

Scegli la lingua

italiano

english